bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
List all the banners
  • italiano espa�ol

the WALL

  • ezanfi1980: ....ma guarda che capita spessissimo
  • Master70brescia: apoteosi 8 uomini zero fighe :-) w la qualit :-)
  • Freeda: buona serata a tutti :*
  • masino1967: sabi :*
  • sabisaby: Ciao Masino.. .:)
  • masino1967: Buon giorno naviganti senza bussola! baci abbracci e cornetti alla nutella :) ...eccetera eccetera eccenerentola...
  • seasparrow: yaawwwnnnn
  • ezanfi1980: Ciao!
  • seasparrow: ciao a tutte/i
  • metal91: ciao chi chatta?

Forums

Group: Visitors

  >  Forum Principale Forum Principale  >  25193
Please Login
Please Login
17,534 Topics
128,771 Posts
<< 1  2  3  4  >>
BOUNDLESS

Author Sissi59 02/06/07 - 07:44
IPID: 4E1967A72B
Capisci Sirtaki che lo sbeffeggiare gli altri, che dimostra poco rispetto per le persone, per il tipo che ha fatto il lavoro ma anche mancanza di rispetto per il gusto degli altri.

Facciamo solo l'esempio della maggioranza degli uomini che qui perch gli piacciono le cicciottelle.
Chiss quante volte, a dirlo a colleghi e amici sarete finiti sbeffeggiati o resi ridicoli. ahahah ti piacciono le ciccione? Davveeeeeeeeero? O forse non l'avete detto proprio per evitare questo.
Perch mai dovremmo venire qui per ritrovare la stessa atmosfera??

L'ironia una cosa, scherzare pure, ma ridicolizzare cose che non ti piacciono e per gli altri sono belle e importanti, non carino.
Ecco perch qui la gente sempre meno propensa a dire cio' che pensa. Potrebbe diventare il bersaglio di turno!

Trovo che sia triste che non ci sia solidariet tra noi qui, ma una sorta sempre di competizione.

In ogni caso, siamo andati o.t. e scusate!!

Author sekhmet 02/06/07 - 11:01
IPID: 4A3A175A61
Sirtaki

Dunque, fammi capire.
Siccome quelle foto non mi dicono nulla, sarei invidioso? E di che? Ma di chi?
Siccome trovo buffi gli italiani che si mettono pseudonimi stranieri, sarei invidioso? E di che? Ma di chi?
Siccome tutti gli altri dicono "ah che bello", allora dovrei dirlo anche io, se non lo penso? E perch? A che pro?
Illuminami, dall'alto della tua infinita saggezza, che io povero mortale da solo non ci arrivo.




Se le foto non ti dicono nulla ok, se gli altri dicono "Ah che bello" e a te non piacciono d che non ti piacciono ma il commento sul trovarle comiche pensando a quello che ha scritto siouxsie mi sembra sgarbato e fuori luogo.... compresa la faccina finale

Sirtaki
Boh, nessuna di queste foto mi comunica assolutamente nulla...anzi le trovo comiche




Trovi buffi gli italiani che si mettono pseudonimi stranieri.... dunque fammi pensare il tuo nick non mi sembra italiano... se buffo anche tu?


Sirtaki
Poi dai, hikari kesho? Come quei registi degli anni 50/60 che per fare gli spaghetti-western si mettevano i nomi d'arte americani



Per te sono buffi... ok... ma deridere uno per questo mi sembra proprio moooooooolto infantile.....
Il segreto dellesistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere x che cosa si vive!

Author Ottobrerosso 02/06/07 - 12:02
IPID: 248A998D4E
Un progetto impegnativo, importante ed insolito.
Mi piaciuto molto.
Ancora una volta luce ed ombra e forme si fondono fra le mani di un artista creando geometrie quasi architettoniche.
E con modelle splendide ed inusuali.
Originale, innovativo, emozionante.
Congratulazioni!
Vade retro, SEDANO!

Author ^sba^ 02/06/07 - 15:34
IPID: 86B273A5F9
meno male che ci sono persone come ottobre che capiscono certi progetti... e che dicono qualcosa di inerente all'argomento e senza creare polemiche inutili ... a chi non piace il lavoro affari suoi....
che c' voi fa mi sbarelli d'immenso (cit. TTF 22:20 8.9.06)

Author Sirtaki Sirtaki 02/06/07 - 16:12
IPID: 54970BB35F
sekhmet
Sirtaki

Dunque, fammi capire.
Siccome quelle foto non mi dicono nulla, sarei invidioso? E di che? Ma di chi?
Siccome trovo buffi gli italiani che si mettono pseudonimi stranieri, sarei invidioso? E di che? Ma di chi?
Siccome tutti gli altri dicono "ah che bello", allora dovrei dirlo anche io, se non lo penso? E perch? A che pro?
Illuminami, dall'alto della tua infinita saggezza, che io povero mortale da solo non ci arrivo.




Se le foto non ti dicono nulla ok, se gli altri dicono "Ah che bello" e a te non piacciono d che non ti piacciono ma il commento sul trovarle comiche pensando a quello che ha scritto siouxsie mi sembra sgarbato e fuori luogo.... compresa la faccina finale

Sirtaki
Boh, nessuna di queste foto mi comunica assolutamente nulla...anzi le trovo comiche




Trovi buffi gli italiani che si mettono pseudonimi stranieri.... dunque fammi pensare il tuo nick non mi sembra italiano... se buffo anche tu?


Sirtaki
Poi dai, hikari kesho? Come quei registi degli anni 50/60 che per fare gli spaghetti-western si mettevano i nomi d'arte americani



Per te sono buffi... ok... ma deridere uno per questo mi sembra proprio moooooooolto infantile.....





Certo che avete veramente la coda di paglia
Ho scritto che le trovavo comiche perch le trovo comiche. Chi dice "mi piacciono" spiega anche perch: allora perch anche io non posso dire il motivo per cui non mi piacciono?
Quale faccina finale? Non ne vedo di strane.
Quanto al mio nick... prima ci ho scherzato sopra, ma non pensavo davvero di dover spiegare una cosa tanto lapalissiana. Vabb, proviamoci. Per cominciare, io non ho pretese artistiche e non devo presentarmi ad un pubblico. Per continuare, sirtaki il nome di un ballo, quindi non esiste una traduzione della parola "sirtaki" in italiano, cos come non esiste una traduzione della parola "tarantella" in greco. Se a me piace il sirtaki non posso scriverci tarantella, ti pare?
Sono infantile? E voi che vi state inalberando in coro perch uno non la pensa come voi cosa siete?
Rilassati, su, fattici un bel gelatino sopra pure tu


''


O ti d fastidio la faccina finale?
+

Author Sirtaki Sirtaki 02/06/07 - 16:35
IPID: 54970BB35F
Quante beffe davvero ci trovate in due righe? Non sar piuttosto il problema in chi legge?
Ho scritto che le foto le trovo comiche: dov' la beffa? La tizia appesa tipo tendaggio, ad esempio, mi fa ridere. Devo dire che mi fa venire la sindrome di Stendhal? Non me la fa venire, rassegnatevi. Siamo in un paese ancora democratico per fortuna, c' liberta di esprimere e motivare il proprio dissenso.
Quanto all'ironia sullo pseudonimo, se questa per qualcuno risulta offensiva, questo qualcuno mi sa che la vita se la vive proprio male.
Su una cosa sono d'accordo: qui ci sono troppi utenti pronti a scattare come molle, troppi "flamer". E in definitiva, troppe persone che si prendono troppo sul serio. A me divertono, e mi diverte anche sfotterli un po' quando partono in quarta manco gliel'avesse ordinato il medico. Ma anche vero, mi associo anche su questo, che non si pu pretendere una qualsiasi forma di elevazione dal terra-terra se li si lascia liberi di battibeccare.
Pensa se invece di battibecchi ci fossero state una serie di battute spiritose in botta e risposta: questo thread sarebbe venuto fuori molto pi carino, non trovi?
+

Author Sissi59 03/06/07 - 09:02
IPID: BF7C08AF5B
Scusami sai, ma tu hai fatto una critica, puoi accettare una critica anche tu no? Se ne puo' parlare pacatamente, senza darci dei flamers, che poi chi lo sa cosa vuol dire? del perch su bibivu che un sito dedicato alle donne morbide, le donne morbide possono essere un po' pi sensibili, o mettiamo come me, permalose quando si tratta di corpi di bbw?
Ci ho pensato (parlo di me in particolare) del perch sono suscettibile su quest'argomento, pi che su altri. Tu ci hai pensato?
Non so, a me sembra cos facile e lampante. Ma entrare nella testa di altre persone difficile capisco. Ma tu provaci!

Author Sissi59 03/06/07 - 09:05
IPID: BF7C08AF5B
Ebbene, lo ripropongo alla fine del thread, perch sono contenta e orgogliosa che delle donne come me (no anzi molto belle e giovani), si mettano in gioco per amor dell'arte, a costo di non piacere! Le ammiro tantissimo!! E l'artista direi pure!

siouxsie
HIKARI KESHO BOUNDLESS

8-23 giugno 2007 presso LANDO, Via Nosellare 22 - Rossano Veneto (VI)





Questo non un evento come tutti gli altri, una mostra che tocca Bibivu in modo particolare.

Tutto nato alla fine del 2004, quando BlackAngel stava raccogliendo delle fotografie per il calendario di Bibivu. Volevo un ritratto carino, cos mi sono rivolta ad un caro amico, fotografo di moda.

Questo mio amico, Alberto Lisi (in arte Hikari Kesho) ha un dono particolare: pur non essendo assolutamente un FA ed essendo abituato nel quotidiano a lavorare con modelle standard, non ha un gusto estetico stereotipato, ed ha deciso di intraprendere un perscorso artistico che sotto alcuni aspetti era una sfida: ritrarre dei corpi oggettivamente molto abbondanti senza per esprimere alcun giudizio estetico, ma creando delle forme fini a se stesse, e gradevoli in senso assoluto.

Ho coinvolto uno sparuto manipolo di amiche di Bibivu, che con un pizzico di sana incoscienza hanno deciso di lanciarsi in questa avventura, la raccolta delle immagini e la formazione di un progetto concreto ed articolato durato ben due anni.

Ognuno potr dare il suo personale giudizio, dallapprovazione alla condanna. Ma nessuno pu cancellare quello che tutte le ragazze ritratte in queste immagini (me compresa) ha sentito: lappartenenza ad un senso di bellezza assoluta e non mediata dalla cultura o dalla societ.

Io sono di parte, quindi non dovrei convincervi a fare una capatina a Rossano Veneto (se non ce la fate, a settembre si replicher a Padova con una serie di eventi e di conferenze collegate alla mostra fotografica) ma non posso farne a meno!!!

Siouxsie

'Boundless'




Boundless un progetto fotografico che esplora i confini della bellezza intesa in termini assoluti.

I soggetti ritratti sono donne molto abbondanti, fotografate creando forme scultoree ed essenziali per mezzo di legature eseguite con corde di canapa secondo lantica arte giapponese dello Shibari. Nello Shibari il Nawashi (artista della corda, ossia colui che esegue la legatura) esegue disegni e forme geometriche che creano un meraviglioso contrasto con le curve naturali ed i recessi del corpo femminile. La consistenza e la tensione delle corde creano un contrasto visivo con la pelle liscia e le curve, sottolineando la morbidezza delle forme corporee. La modella diventa come una tela, e la corda il colore ed il pennello.

Tutte le fotografie sono isolate da un qualsiasi contesto spazio/temporale, proprio per sottolineare la forma astratta del corpo modellato e scolpito dalle luci, le forme abbondanti esaltate dalla pressione esercitata dalle corde di canapa, ed enfatizzate dai giochi di luci ed ombre che si vengono a creare.

Ogni giudizio sulla valutazione estetica dellestrema abbondanza delle forme viene sospeso, come se non esistesse un canone estetico dominante tendente alle forme esili ed affusolate, ma una dimensione femminile assoluta e primordiale, un archetipo di donna feconda che affonda nel patrimonio genetico dellumanit sin dai tempi pi antichi, testimoniato dalle Veneri del Paleolitico (con il massimo esempio nella Venere di Willendorf).

'Venere di Willendorf'

Queste proporzioni inusuali esprimono la loro valenza per ci che sono: forme plastiche, talvolta espresse al limite dellastrazione, altre volte mantenendo la loro connotazione antropomorfa, ma senza mai fornire una chiave di lettura carnale od erotica, e senza alcuna morbosit o intento moralistico.

I corpi non vengono ritratti per esaltarne pregi o difetti, ma per comunicare un senso estetico assoluto di armonia delle forme, libero da ogni valutazione personale e da una qualsiasi chiave di lettura, creando paradossalmente un nuovo canone estetico dotato di un plusvalore.

Le forme possono ricordare lopulenza di Fernando Botero, ma al contrario dei quadri del pittore colombiano in cui le proporzioni sono evidentemente portate alleccesso e le ombre sono quasi inesistenti, nelle fotografie lestrema abbondanza non ha mai una connotazione di eccesso volontario, e le ombre giocano un ruolo fondamentale: delimitano e scolpiscono costantemente la figura, che non risulta mai dilatata come nelle opere di Botero, ma sempre ben definita.

'Botero'

Labbondanza delle forme genera infine un contrasto con lestrema stringatezza degli Haiku, le brevi poesie classiche giapponesi scelte per accompagnare ogni soggetto.

Unaltra peculiarit di questo progetto che il fotografo stesso ha studiato e realizzato le legature sulle modelle, giungendo a creare un lavoro assolutamente unico nel suo genere, realizzando dapprima una scultura vivente per poi ritrarla fotograficamente con rigore assoluto. Non c nessuna volont di provocazione, la legatura un mezzo per ottenere la forma, e non il soggetto della fotografia. Lastrazione della foto fa s che talvolta la modella stessa non sia il soggetto della foto, ma solo un mezzo.

La grande differenza tra questo progetto ed altre realizzazioni artistiche in tema bondage, sta nel fatto che in Boundless le legature hanno una funzione esclusivamente decorativa ed estetica, ed stato volutamente estromesso ogni possibile richiamo alluniverso fetish, della dominazione, ed anche della moda, che invece compare in modo preponderante nelle altre produzioni artistiche.

E proprio per lassenza di qualunque richiamo alla dominazione ed alla sofferenza, lassenza di carnalit ed erotismo, la sospensione di ogni giudizio morale ed estetico, la grande enfasi ed il rispetto meditativo (quasi religioso) con cui sono state realizzate le immagini di Boundless, che questo progetto si presenta invece in modo assolutamente unico ed inedito, lasciando a ciascuno la propria chiave di lettura, e senza mai cercare di guidare o di convogliare le sensazioni generate dalle immagini.


'01' '02'

'03' '04'

'logo'




Author siouxsie 03/06/07 - 10:34
IPID: 9DA7815CDE
siouxsie | last edit: Sun, 03 June, 2007 - 10:37 | total edit: 1
Sirtaki

Dunque, fammi capire.
Siccome quelle foto non mi dicono nulla, sarei invidioso? E di che? Ma di chi?
Siccome trovo buffi gli italiani che si mettono pseudonimi stranieri, sarei invidioso? E di che? Ma di chi?
Siccome tutti gli altri dicono "ah che bello", allora dovrei dirlo anche io, se non lo penso? E perch? A che pro?
Illuminami, dall'alto della tua infinita saggezza, che io povero mortale da solo non ci arrivo.



Vorrei aggiungere una cosa a tutto quello che gi stato detto sui commenti di Sirtaki.

Io personalmente ho trovato gratuite ed offensive le sue affermazioni per i motivi che ora spiego:

- Lungi da me pensare che il lavoro che ho presentato debba piacere a tutti. Tant' che ad esempio joy ed abbi hanno espresso delle critiche negative, ma motivate e non aggressive, e nessuno ha avuto nulla da ridire.
Dire che il lavoro di altri ti fa ridere, a mio avviso tutt'altra cosa. E' come se una persona ti chiedesse come sta con un abito: se rispondi "non mi piace" e magari dici il perch, esprimi la tua critica negativa e ci aggiungi qualcosa rendendola anche costruttiva; se invece rispondi "fai ridere" ovvio che la persona con cui interagisci la prende in maniera molto diversa. Quella che poteva essere una critica, ed avere una valenza positiva, diventa un'offesa fine a se stessa.

- L'altra cosa che vorrei aggiungere riguarda la discussa faccenda dello pseudonimo.
Ho capito perfettamente le tue motivazioni, ma tu hai provato a capire le motivazioni che io avevo scritto nella risposta a marcello? Continui a parlare di persone che si mettono pseudonimi stranieri, quando qui invece di parla di una persona che AFFIANCA uno pseudonimo giapponese (visto che l'estrazione culturale giapponese dell'opera parte integrante dell'opera stessa) al proprio nome e cognome italiano, e ne ho soprattutto spiegato il motivo.
Io ho espresso tutte queste cose in maniera molto serena, ma non sono state minimamente prese in considerazione, e i flames di critica (che probabilmente, mi viene da pensare, sono l'unica cosa che interessa a chi li porta avanti, e non la critica stessa) sono continuati nella stessa identica direzione.

Concludere il post con un elefante che sovrasta una montagna di feci, poi, direi che emblematico, se credi che quella sia lintenzione di ogni persona che risponde ad un forum, ovvio che poi i thead prendano sempre questa piega

Vorrei, infine, chiedere cortesemente a tutte le persone che hanno cercato di rispondere in maniera pacata di non lasciarsi trascinare in terreni di scontro inutilmente polemici, e di non rispondere ad inutili provocazioni politiche che non centrano assolutamente nulla, servono solo ad esacerbare gli animi (le prime sono state eliminate dal moderatore, ma ne sono rimaste altre)

Grazie a tutti

Michela




http://spaces.msn.com/members/siouxsie27

Author sekhmet 03/06/07 - 14:18
IPID: 6ACBB4B2CC
Sirtaki
Certo che avete veramente la coda di paglia
Ho scritto che le trovavo comiche perch le trovo comiche. Chi dice "mi piacciono" spiega anche perch: allora perch anche io non posso dire il motivo per cui non mi piacciono?
Quale faccina finale? Non ne vedo di strane.



Nessuno qui ha la coda di paglia. Puoi dire che qualcosa ti piace senza offendere o deridere nessuno... per te sono comiche ma chi in quelle foto potrebbe offendersi poich ritenuta "comica" quando in realt di comico non c' nulla... rispetto... per chi in quelle foto e per chi si impegnato a lavorarci...

e la faccina " " non fa altro che alimentare tale derisione.

Sirtaki
Quanto al mio nick... prima ci ho scherzato sopra, ma non pensavo davvero di dover spiegare una cosa tanto lapalissiana. Vabb, proviamoci. Per cominciare, io non ho pretese artistiche e non devo presentarmi ad un pubblico. Per continuare, sirtaki il nome di un ballo, quindi non esiste una traduzione della parola "sirtaki" in italiano, cos come non esiste una traduzione della parola "tarantella" in greco. Se a me piace il sirtaki non posso scriverci tarantella, ti pare?
Sono infantile? E voi che vi state inalberando in coro perch uno non la pensa come voi cosa siete?
Rilassati, su, fattici un bel gelatino sopra pure tu



Nessuno si inalbera perch tu la pensi diversamente ma perch hai espresso il tuo pensiero offendendo e deridendo chi si impegnato e ha messo l'anima in quel lavoro. puoi pensarla come vuoi... ma bisogna imparare a COME dire le cose per evitare che qualcuno possa offendersi e prendersela...

se invece di dire semplicemente che a te sembrano comiche avessi spiegato il perch ti sembrano comiche e non semplicemente lasciando la tua valutazione alle varie interpretazioni avresti evitato che molti qui si inalberassero... le critiche ci stanno ma quelle costruttive... non semplice desiderio di derisione o offese...

Comunicare con le persone soprattutto in un forum dove facile il fraintendimento poich le espressioni del viso o del tono di voce non si possono vedere e sentire... spiegare nel migliore dei modi sarebbe cosa grata... per evitare appunto che qualcuno si inalberi per niente creando malumori....
Il segreto dellesistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere x che cosa si vive!

^top^
previous topic  << 1  2  3  4  >>  next topic

Last New Users
Dolcesguardo41
 Dolcesguardo41
(303 hits)
Freeda
 Freeda
(300 hits)
PizzaGolosa
 PizzaGolosa
(316 hits)
LaMiki
 LaMiki
(255 hits)
micino
 micino
(103 hits)

Users On-Line

We have 114 users
5 members
109 guests

record on 13/09/17: 212

view complete list
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2017
 Page created in 0.4523 Secs
96.81% mysql, 3.19% php
 21 mysql queries