bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
List all the banners
  • italiano espa�ol

the WALL

  • connemara: A parte qualcuno..... ^_^
  • seasparrow: e' meglio cosi' piuttosto che peggio di cosi'
  • jonny80: Va be, meglio pochi ma buoni 😜
  • Denix: Sempre il solito insomma @connemara
  • connemara: Rientro dopo un po'.. ed in effetti sempre gli stessi online.. e sempre tanti i visitatori.. sempre gli stessi montatori seriali...
  • Freeda: ... a foza di guardarmi sempre alle spalle XD
  • Freeda: rivolgo un disperato appello agli oltre 130 utenti online: REGISTRATEVI!! la lista dei loggati la stessa da giorni ed inquietante... il Montatore mi ha fatto venire il torcicollo, a forza di guard
  • seasparrow: yaawwwnnnn
  • ezanfi1980: Ahaaa....lo hai notato anche tu allora.... 🤣
  • Freeda: ... e a giudicare dalla presenza soverchiante e caparbia di visite maschili ai profili maschili... direi che quasi quasi togliamo definitivamente il disturbo... :D

Forums

Group: Visitors

  >  Forum Principale Forum Principale  >  31593
Please Login
Please Login
17,534 Topics
128,772 Posts
1  2  3  4  >>
Attrazione fisica pilastro portante dell'amore?

Author CicciFata CicciFata 15/02/11 - 11:52
IPID: CB3B09697F
Leggendo un precedente thread mi sfiorato per la prima volta nella mia vita l'allucinante dubbio che alcuni fondino ogni propria storia sentimentale sull'attrazione fisica, e finita o diminuita quella automaticamente finisce la relazione... un fulmine a ciel sereno, non avevo mai preso in seria considerazione una possibilit del genere!!!
Io ho un'idea piuttosto precisa sull'argomento ed talmente precisa e radicata in me che pensavo fosse un po' l'idea di tutti : le storie sentimentali nascono certamente da una forte e decisiva componente fisica, ma questa pur rimanendo importante perde via via di spessore con il crescere del sentimento che diventa davvero predominante. Io non so se potrei stare con un uomo che fisicamente mi attrae, anzi il discorso pi sottile deve essere un uomo che mi "vedo bene vicino", per anche vero che un uomo con cui costruisci una storia, con fondamenta solide sentimenti profondi e magari progetti di vita comune se cambiasse fisicamente non smetterei di amarlo, proprio perch di amore si tratta. Anzi penso anche che si possa innamorare di qualcuno conoscendolo e imparare ad apprezzare la sua fisicit in un secondo momento...se c' anche il detto "guardare con gli occhi dell'amore" non un caso... quindi alla fine con la crescita del sentimento guardiamo una persona in un modo in cui impossibile che non ci piaccia totalmente....

Author Memi_75 15/02/11 - 12:09
IPID: 59394240E8
CicciFata
Leggendo un precedente thread mi sfiorato per la prima volta nella mia vita l'allucinante dubbio che alcuni fondino ogni propria storia sentimentale sull'attrazione fisica, e finita o diminuita quella automaticamente finisce la relazione... un fulmine a ciel sereno, non avevo mai preso in seria considerazione una possibilit del genere!!!
Io ho un'idea piuttosto precisa sull'argomento ed talmente precisa e radicata in me che pensavo fosse un po' l'idea di tutti : le storie sentimentali nascono certamente da una forte e decisiva componente fisica, ma questa pur rimanendo importante perde via via di spessore con il crescere del sentimento che diventa davvero predominante. Io non so se potrei stare con un uomo che fisicamente mi attrae, anzi il discorso pi sottile deve essere un uomo che mi "vedo bene vicino", per anche vero che un uomo con cui costruisci una storia, con fondamenta solide sentimenti profondi e magari progetti di vita comune se cambiasse fisicamente non smetterei di amarlo, proprio perch di amore si tratta. Anzi penso anche che si possa innamorare di qualcuno conoscendolo e imparare ad apprezzare la sua fisicit in un secondo momento...se c' anche il detto "guardare con gli occhi dell'amore" non un caso... quindi alla fine con la crescita del sentimento guardiamo una persona in un modo in cui impossibile che non ci piaccia totalmente....



mi vergogno della banalit della mia risposta, ma sono solo che d'accordo con te e il mio pensiero ha valore personale e non assoluto quindi non fustigatemi per come la penso... grazie! anzi ti dir che non sono mai stata una da "colpo di fulmine" i miei amori pi grandi sono nati da antipatie iniziali, da commenti del tipo "mazz per proprio bruttino", amori nati da lunghe conversazioni a tirar tardi la sera sotto casa (miiii che bei ricordi) o da precedenti amicizia.... l'amore poi finito, ma non certo per "mutazione estetiche"...b si in alcuni casi l'uomo in questione si rivelato un visitor con pelle a squame verdi e lingua biforcuta, ma stata solo una proiezioni di quello che era diventato dentro....io sempre bellizzima rimango

Author elegance 15/02/11 - 13:34
IPID: 5F66102863
infatti secondo me molti confondono l'amore dall'attrazione fisica
Ti stimo fratello ! ! ! !

Author assopigliatette assopigliatette 15/02/11 - 14:15
IPID: 0C4C740AB6
elegance
infatti secondo me molti confondono l'amore dall'attrazione fisica



non si possono paragonare attrazione fisica e amore, n confondere.
L' amore una condizione emotiva, l' attrazione fisica no.
In una relazione, perch questa sia completa, devono essere presenti tutti e due i caratteri.
Una relazione appagante quando se ne gode appieno il lato fisico e il lato sentimentale, nonch quello mentale.
Ora, una favola da ragazzina il fatto che se c' l' amore il fisico o il piacere fisico non conta. Non credete assolutamente alle donne che lo dicono, generalmente hanno o hanno avuto l' amante che poi se le scopa di nascosto dal marito che 'amano tanto' ma che fisicamente non le soddisfa o non incontra il loro gusto.
E lo so perch son stato amante di tante donne di questo genere.
Ora, in una relazione si tratta di decidere cosa si vuole.
Vuoi un partner da amare? Va bene, per te il corpo non importa... l' attrazione fisica magari ha meno valore ( e stento a crederlo)
Vuoi un partner che ti arrappi e che scopi bene? va bene, il lato sentimentale va in secondo piano...
Ma se vuoi un partner con cui avere una relazione appagante, non ci son cazzi, le due componenti devono andare di pari passo... se manca una, la relazione ne risente e diventa un' ombra di quel che era.
Ecco, nel caso di un uomo a cui piace la ciccia, se la partner dimagrisce o cambia fisicamente fino a non attirarlo pi, la componente fisica viene a mancare.
Allora perch 'accontentarsi' di una relazione appagante solo in un verso?
L' errore pi grande di uan donna in questi casi: 'non facciamo sesso da tanto... non ti avvicini pi a me sessualmente.. non mi ami pi...'
E magari invece quello l' ama come il primo giorno ma quel corpo cambiato non ha su di lui nessun effetto.

concluderei con una citazione:

"L' uccello non a comando, se non c' eccitazione, puoi amare quanto vuoi, non ti si tira su"
(ghand






a pummarola 'ngopp!

Author CicciFata CicciFata 15/02/11 - 14:44
IPID: CB3B09697F
assopigliatette
elegance
infatti secondo me molti confondono l'amore dall'attrazione fisica



non si possono paragonare attrazione fisica e amore, n confondere.
L' amore una condizione emotiva, l' attrazione fisica no.
In una relazione, perch questa sia completa, devono essere presenti tutti e due i caratteri.
Una relazione appagante quando se ne gode appieno il lato fisico e il lato sentimentale, nonch quello mentale.
Ora, una favola da ragazzina il fatto che se c' l' amore il fisico o il piacere fisico non conta. Non credete assolutamente alle donne che lo dicono, generalmente hanno o hanno avuto l' amante che poi se le scopa di nascosto dal marito che 'amano tanto' ma che fisicamente non le soddisfa o non incontra il loro gusto.
E lo so perch son stato amante di tante donne di questo genere.
Ora, in una relazione si tratta di decidere cosa si vuole.
Vuoi un partner da amare? Va bene, per te il corpo non importa... l' attrazione fisica magari ha meno valore ( e stento a crederlo)
Vuoi un partner che ti arrappi e che scopi bene? va bene, il lato sentimentale va in secondo piano...
Ma se vuoi un partner con cui avere una relazione appagante, non ci son cazzi, le due componenti devono andare di pari passo... se manca una, la relazione ne risente e diventa un' ombra di quel che era.
Ecco, nel caso di un uomo a cui piace la ciccia, se la partner dimagrisce o cambia fisicamente fino a non attirarlo pi, la componente fisica viene a mancare.
Allora perch 'accontentarsi' di una relazione appagante solo in un verso?
L' errore pi grande di uan donna in questi casi: 'non facciamo sesso da tanto... non ti avvicini pi a me sessualmente.. non mi ami pi...'
E magari invece quello l' ama come il primo giorno ma quel corpo cambiato non ha su di lui nessun effetto.

concluderei con una citazione:

"L' uccello non a comando, se non c' eccitazione, puoi amare quanto vuoi, non ti si tira su"
(ghandi)








Si portano sempre casi estremi e poco rappresentativi, il sesso la componente fondamentale di un rapporto. Io discuto il fatto che anche se il patner non risponde pi a pieno dei nostri canoni estetici proprio in virt di tutto il rapporto condiviso la cosa non abbia poi un peso cos grande e anzi proprio per il sentimento che proviamo ci piace.
Una mia amica stata con un ragazzo obiettivamente brutto, che trovava molto brutto anche lei, ma l'aveva conquistata con altro e anche se fisicamente non le piaceva sia prima che dopo, nel mentre della storia aveva imparato ad apprezzare alcune sue peculiarit.
Naturalmente ripeto che il sesso fondamentale, anche in questo caso

Author Lilith 18/02/11 - 03:40
IPID: CABB7DA330
CicciFata
Io ho un'idea piuttosto precisa sull'argomento ed talmente precisa e radicata in me che pensavo fosse un po' l'idea di tutti []



e finalmente ti sei accorta che non cos!



Io, se provo tanta stima ed affetto per un uomo, senza desiderarlo fisicamente, lo considero semplicemente un grande amico.

Non mi interessa parlare di "amore universale" quando si tratta del mio partner: voglio invece sentire sentimenti esclusivi, per lui, ed attrazione fisica intensa. Voglio giocare ed emozionarmi, e voglio scoprire sempre nuove cose di lui: sia nel gioco fisico insieme, sia nel sottile gioco delle menti e del cuore.

E' un mix unico e inscindibile: negare il valore dell'attrazione fisica significa, secondo me, svuotare di valore un rapporto di coppia.

Sar inevitabile cercare compensazioni al di fuori, se no.

Che senso ha far coppia con un caro amico? L'unico rischio che se ci si stufa ci si perde per sempre: tanto vale tenerselo caro per la vita appunto come amico. Il sesso lo si pu fare con altri.

E poi, scusa, ma a te piace l'idea che il tuo uomo ti consideri tanto cara e vicina ma alla fine ti desideri poco, cos cos, e si fa sesso tanto perch ogni tanto se ne ha voglia, ma senza particolare trasporto?

C' una canzone molto carina di Cochi e Renato, che purtroppo non si trova su Youtube, che si intitola "quella cosa" e, in modo ironico, racconta un po' di chi prova profondo distacco per il sesso... ("E c' chi quella cosa non pensa e non fa, n comprende coloro a cui buon pro gli fa!")
In Sicilia, lavorare e sfottere sono attivit che stancano. Meglio farle a pancia piena...

Author brutta1969 18/02/11 - 11:20
IPID: 435B53C308
Io funziono cos.
Se un uomo rientra in certi canoni estetici (personali) ne sono attratta.
Ritengo pertanto che l'attrazione fisica sia il motore verso l'altro (del tuo stesso sesso o dell'altro sesso. Non ho preclusioni verso chi si vive una sessualit differente dalla convenzionale. E poi si parla di una visione diversa della donna in carne, lontana da stereotipi, e poi leggono discorsi machisti: che pena! Ma questo altro discorso.....).
Tuttavia, se l'uomo con i suddetti canoni estetici non mi affine intellettualmente e emotivamente (sempre secondo una visione personale),
l'iniziale attrazione decade.
E nn c' nulla che mi induca a tornare indietro sui miei passi.
Qualora, iniziata una relazione con un uomo da cui sono attratta nella totalit, dovesse venir meno l'affinit mentale e emotiva, verrebbe meno anche l'attrazione fisica. Ma non so viceversa.
Tuttavia credo che non riuscirei a reggere cambiamenti altri rispetto a quelli dovuti all'et... Se i suoi capelli diventano brizzolati, non mi dispiace. Anzi.
Ma se ingrassasse di 50 kg, lo porrei di fronte all'urgenza di una dieta: non mi piacciono gli uomini grassi (che si piacciano o no. Il piacersi non fa una persona meno grassa; forse pi gradevole e non necessariamente attraente) e credo che avrei difficolt a far l'amore lui.

CicciFata
Leggendo un precedente thread mi sfiorato per la prima volta nella mia vita l'allucinante dubbio che alcuni fondino ogni propria storia sentimentale sull'attrazione fisica, e finita o diminuita quella automaticamente finisce la relazione... un fulmine a ciel sereno, non avevo mai preso in seria considerazione una possibilit del genere!!!
Io ho un'idea piuttosto precisa sull'argomento ed talmente precisa e radicata in me che pensavo fosse un po' l'idea di tutti : le storie sentimentali nascono certamente da una forte e decisiva componente fisica, ma questa pur rimanendo importante perde via via di spessore con il crescere del sentimento che diventa davvero predominante. Io non so se potrei stare con un uomo che fisicamente mi attrae, anzi il discorso pi sottile deve essere un uomo che mi "vedo bene vicino", per anche vero che un uomo con cui costruisci una storia, con fondamenta solide sentimenti profondi e magari progetti di vita comune se cambiasse fisicamente non smetterei di amarlo, proprio perch di amore si tratta. Anzi penso anche che si possa innamorare di qualcuno conoscendolo e imparare ad apprezzare la sua fisicit in un secondo momento...se c' anche il detto "guardare con gli occhi dell'amore" non un caso... quindi alla fine con la crescita del sentimento guardiamo una persona in un modo in cui impossibile che non ci piaccia totalmente....


Author darkangel darkangel 18/02/11 - 12:07
IPID: 429B952FE6
non funzioniamo tutti allo stesso modo, e certi meccanismi scattano in maniera diversa, anche a seconda di chi hai difronte.
in linea di massima secondo me ci deve essere attrazione e feeling, poi frequentandosi e stando insieme l'amore nasce pian piano, e certo per che in quel momento c' solo e soltanto lui e anche se lo vedi cambiare rimane sempre il tuo lui, perch quando c' l'amore, la complicit, quando si in sintonia, quella persona che ti attraeva conserva cmq quello sguardo, quel sorriso, quei modi, insomma si va oltre al fisico.

Author miklos129 18/02/11 - 12:25
IPID: 934DD1A158
CicciFata
un uomo con cui costruisci una storia, con fondamenta solide sentimenti profondi e magari progetti di vita comune se cambiasse fisicamente non smetterei di amarlo, proprio perch di amore si tratta. Anzi penso anche che si possa innamorare di qualcuno conoscendolo e imparare ad apprezzare la sua fisicit in un secondo momento...se c' anche il detto "guardare con gli occhi dell'amore" non un caso... quindi alla fine con la crescita del sentimento guardiamo una persona in un modo in cui impossibile che non ci piaccia totalmente....




Mettiamo il caso che "lui" si sia gi portato avanti col "cambiamento"... dici che ho qualche possibilit?

Author CicciFata CicciFata 18/02/11 - 12:33
IPID: 7608B5DB01
Lilith

e finalmente ti sei accorta che non cos!

;;)

Io, se provo tanta stima ed affetto per un uomo, senza desiderarlo fisicamente, lo considero semplicemente un grande amico.

Non mi interessa parlare di "amore universale" quando si tratta del mio partner: voglio invece sentire sentimenti esclusivi, per lui, ed attrazione fisica intensa. Voglio giocare ed emozionarmi, e voglio scoprire sempre nuove cose di lui: sia nel gioco fisico insieme, sia nel sottile gioco delle menti e del cuore.

E' un mix unico e inscindibile: negare il valore dell'attrazione fisica significa, secondo me, svuotare di valore un rapporto di coppia.

Sar inevitabile cercare compensazioni al di fuori, se no.

Che senso ha far coppia con un caro amico? L'unico rischio che se ci si stufa ci si perde per sempre: tanto vale tenerselo caro per la vita appunto come amico. Il sesso lo si pu fare con altri.

E poi, scusa, ma a te piace l'idea che il tuo uomo ti consideri tanto cara e vicina ma alla fine ti desideri poco, cos cos, e si fa sesso tanto perch ogni tanto se ne ha voglia, ma senza particolare trasporto?

C' una canzone molto carina di Cochi e Renato, che purtroppo non si trova su Youtube, che si intitola "quella cosa" e, in modo ironico, racconta un po' di chi prova profondo distacco per il sesso... ("E c' chi quella cosa non pensa e non fa, n comprende coloro a cui buon pro gli fa!")



Lilith forse non mi hai capita o forse non "sono stata spiegata" io

Quello che tu dici vero, la prima cosa che ho specificato.
Sono anche io amica di uomini e sono uomini che mi piacciono e stimo.
A questo punto farei una distinzione : gli uomini con cui sono amica, con cui provo un grande feeling, grande simpatia ecc sono cmq uomini con cui non starei insieme e non solo per l'aspetto fisico, ma per l'insieme, perch so che quello che funziona in amicizia non funziona in coppia.

L'attrazione fisica e la fisicit in una coppia sono fondamentali, mi trovi d'accordo, ma personalmente credo che per vari motivi si possa entrare nei meccanismi di una relazione con un uomo che non ci piaceva e improvvisamente accorgersi che l'attrazione nata. Cos come in una relazione lunga si possa incorrere nel cambiamento fisico peggiorativo del patner, ma in virt del sentimento si continui a trovare qualcosa che ai nostri occhi attraente. Questo processo avviene incosapevolmente.
Se un uomo che ami diventa brutto smetti di amarlo?

^top^
previous topic  1  2  3  4  >>  next topic

Last Modified Users
connemara
 connemara
(1,029 hits)
Freeda
 Freeda
(337 hits)
CandyGirl94
 CandyGirl94
(849 hits)
poetica
 poetica
(2,248 hits)
ANGEL2
 ANGEL2
(4,401 hits)

Users On-Line

We have 125 users
5 members
120 guests

record on 13/09/17: 212

view complete list
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2017
 Page created in 0.3483 Secs
95.49% mysql, 4.51% php
 21 mysql queries