bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
List all the banners
  • italiano espa�ol

the WALL

  • connemara: A parte qualcuno..... ^_^
  • seasparrow: e' meglio cosi' piuttosto che peggio di cosi'
  • jonny80: Va be, meglio pochi ma buoni 😜
  • Denix: Sempre il solito insomma @connemara
  • connemara: Rientro dopo un po'.. ed in effetti sempre gli stessi online.. e sempre tanti i visitatori.. sempre gli stessi montatori seriali...
  • Freeda: ... a foza di guardarmi sempre alle spalle XD
  • Freeda: rivolgo un disperato appello agli oltre 130 utenti online: REGISTRATEVI!! la lista dei loggati la stessa da giorni ed inquietante... il Montatore mi ha fatto venire il torcicollo, a forza di guard
  • seasparrow: yaawwwnnnn
  • ezanfi1980: Ahaaa....lo hai notato anche tu allora.... 🤣
  • Freeda: ... e a giudicare dalla presenza soverchiante e caparbia di visite maschili ai profili maschili... direi che quasi quasi togliamo definitivamente il disturbo... :D

Forums

Group: Visitors

Categories:  >  Canali Canali  >  Bibivu Cultura Bibivu Cultura  >  32468
Please Login
Please Login
1,531 Topics
5,820 Posts
1  
pale blue dot

Author abbidubbi abbidubbi 12/12/11 - 19:19
IPID: 0C8F65EDCE
osservate questa foto

'come siamo piccini...'



il puntino chiaro che vedete in mezzo al nulla la terra, immortalata da ben 6 miliardi di km di distanza.

La foto (considerata come una delle dieci migliori immagini scientifiche dello spazio di tutti i tempi) stata scattata dalla sonda Voyager1 nel 1990, mentre era ai confini del nostro sistema solare.

l'idea di girare le apparecchiature di ripresa verso la terra venne all'astronomo carl sagan, un tipino niente male che dopo aver visto la foto se ne usc con qualche considerazione... leggete, leggetene tutti :D


Da questo distante punto di osservazione, la Terra pu non sembrare di particolare interesse. Ma per noi, diverso. Guardate ancora quel puntino. qui. casa. noi. Su di esso, tutti coloro che amate, tutti coloro che conoscete, tutti coloro di cui avete mai sentito parlare, ogni essere umano che sia mai esistito, hanno vissuto la propria vita. L'insieme delle nostre gioie e dolori, migliaia di religioni, ideologie e dottrine economiche, cos sicure di s, ogni cacciatore e raccoglitore, ogni eroe e codardo, ogni creatore e distruttore di civilt, ogni re e plebeo, ogni giovane coppia innamorata, ogni madre e padre, figlio speranzoso, inventore ed esploratore, ogni predicatore di moralit, ogni politico corrotto, ogni "superstar", ogni "comandante supremo", ogni santo e peccatore nella storia della nostra specie vissuto l, su un minuscolo granello di polvere sospeso in un raggio di sole. La Terra un piccolissimo palco in una vasta arena cosmica.
Pensate ai fiumi di sangue versati da tutti quei generali e imperatori affinch, nella gloria e nel trionfo, potessero diventare i signori momentanei di una frazione di un puntino. Pensate alle crudelt senza fine inflitte dagli abitanti di un angolo di questo pixel agli abitanti scarsamente distinguibili di qualche altro angolo, quanto frequenti le incomprensioni, quanto smaniosi di uccidersi a vicenda, quanto fervente il loro odio. Le nostre ostentazioni, la nostra immaginaria autostima, l'illusione che abbiamo una qualche posizione privilegiata nell'Universo, sono messe in discussione da questo punto di luce pallida. Il nostro pianeta un granellino solitario nel grande, avvolgente buio cosmico. Nella nostra oscurit, in tutta questa vastit, non c' alcuna indicazione che possa giungere aiuto da qualche altra parte per salvarci da noi stessi.

La Terra l'unico mondo conosciuto che possa ospitare la vita. Non c' altro posto, per lo meno nel futuro prossimo, dove la nostra specie possa migrare. Visitare, s. Colonizzare, non ancora.

Che vi piaccia o meno, per il momento la Terra dove ci giochiamo le nostre carte. stato detto che l'astronomia un'esperienza di umilt e che forma il carattere. Non c' forse migliore dimostrazione della follia delle vanit umane che questa distante immagine del nostro minuscolo mondo. Per me, sottolinea la nostra responsabilit di occuparci pi gentilmente l'uno dell'altro, e di preservare e proteggere il pallido punto blu, l'unica casa che abbiamo mai conosciuto.

Io sto mentendo. (Eubulide, V secolo a.C.)

^top^
previous topic  1    next topic

Last New Users
Dolcesguardo41
 Dolcesguardo41
(342 hits)
Freeda
 Freeda
(335 hits)
PizzaGolosa
 PizzaGolosa
(327 hits)
LaMiki
 LaMiki
(261 hits)
micino
 micino
(108 hits)

Users On-Line

We have 125 users
11 members
114 guests

record on 13/09/17: 212

view complete list
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2017
 Page created in 0.1315 Secs
89.60% mysql, 10.40% php
 21 mysql queries