bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
List all the banners
  • italiano espa�ol

the WALL

  • connemara: A parte qualcuno..... ^_^
  • seasparrow: e' meglio cosi' piuttosto che peggio di cosi'
  • jonny80: Va be, meglio pochi ma buoni 😜
  • Denix: Sempre il solito insomma @connemara
  • connemara: Rientro dopo un po'.. ed in effetti sempre gli stessi online.. e sempre tanti i visitatori.. è sempre gli stessi montatori seriali...
  • Freeda: ... a foza di guardarmi sempre alle spalle XD
  • Freeda: rivolgo un disperato appello agli oltre 130 utenti online: REGISTRATEVI!! la lista dei loggati è la stessa da giorni ed è inquietante... il Montatore mi ha fatto venire il torcicollo, a forza di guard
  • seasparrow: yaawwwnnnn
  • ezanfi1980: Ahaaa....lo hai notato anche tu allora.... 🤣
  • Freeda: ... e a giudicare dalla presenza soverchiante e caparbia di visite maschili ai profili maschili... direi che quasi quasi togliamo definitivamente il disturbo... :D

Forums

Group: Visitors

Categories:  >  Canali Canali  >  L'angolo dei BHM L'angolo dei BHM  >  15656
Please Login
Please Login
277 Topics
2,436 Posts
1  2  >>
Domanda

Author ^Mia^ 18/02/05 - 10:04
IPID: 976064A86D
Questo post non ha a che fare con bhm/ffa se non assai superficialmente.
Gradirei un consiglio sul piano personale perchè non riesco a vedere ancora bene questa situazione con un utile distacco ed i vostri punti di vista potrebbero essermi d'aiuto.
Avete una conoscente che in un momento difficile, si è confidata apertamente con voi.
Soffre molto per la perdita annunciata della persona che amava; voi sapete dei particolari della sua condotta (alcuni a sua insaputa) verso quella persona (che era anche persona amica) quando era in vita; sono stati comportamenti quanto mai discutibili e rasentavano un'incoscia cattiveria dovuta ad immaturità e non certo ad un amore maturo colmo di rispetto e devozione.
Non l'avete mai condannata o criticata per questo e, nel momento del bisogno, siete stati subito comprensivi e tolleranti, raccogliendo il suo sfogo ed i suoi sensi di colpa cercando di lenire e consolare.
Adesso venite a sapere che, recentemente, parlando con altri, questa conoscente è stata maleducata ed offensiva con commenti estetici poco edificanti sulla persona che voi più amate al mondo (bhm) e senza una benchè minima giustificazione che non fosse il disprezzo e la voglia di spiritosaggine a tutti i costi.
La donna in questione è una bbw e nemmeno delle più bellocce, oltre che FFA.
Che comportamento adottare?
Allontanarla?
Rinfacciarle i suoi comportamenti su cui ero stata discreta e tollerante anche se coinvolgevano un amico?
Metabolizzare il tutto e lasciar perdere come nulla fosse?
Se la incontraste di nuovo, voi come vi comportereste?
Grazie dell'attenzione.

"Ogni parola è un pensiero;non si può dire lo stesso di ogni frase"(S.T.Lec)

Author apamea 18/02/05 - 14:16
IPID: 116071700C
...non ce la faccio a stare zitta: alla prima occasione le direi tutto quello che penso dal momento che mi ha pestato i piedi !!!
Elena

Author soletondo 18/02/05 - 15:04
IPID: 04B401193F
Nemmeno io ce la farei a stare zitta.
L'unico "sconto" che le concederei e' il colloquio vis-à-vis e non la sua stessa tattica.

E poi cmq taglierei i ponti.

Lisa
There's a starman waiting in the sky ...

Author marcello-lib 18/02/05 - 15:21
IPID: AE2EDED4D9
Adesso venite a sapere che, recentemente, parlando con altri, questa conoscente è stata maleducata ed offensiva con commenti estetici poco edificanti sulla persona che voi più amate al mondo (bhm) e senza una benchè minima giustificazione che non fosse il disprezzo e la voglia di spiritosaggine a tutti i costi.
La donna in questione è una bbw e nemmeno delle più bellocce, oltre che FFA.


Come vedi le mie parole non andavano tutte al vento dunque. Questa è la dimostrazione palese che trovarsi in una stessa condizione non sviluppa solidarietà, ma proprio per nulla.

Io ti suggerirei di non fare nulla per adesso, sopratutto considerato il periodo particolare, ma alla prossima occasione, qualora dovesse per motivi sociali lodi sperticate al BHM in questione o anche semplice apprezzamento sul piano umano, le potrai dire che è un'ipocrita, ma non perché è una FFA a convenienza... (quanto sarebbe meglio mettere definitivamente da parte sti acronimi!!!), ma solo perché è ipocrita e basta. Hai detto che è anche immatura vero? Bene , l'ipocrisia e l'immaturità vano spesso a braccetto. La prima ha il compito di nascondere la seconda che invece non permetterebbe alla persona immatura di reclamare il ruolo sociale che l'età anagrafica imporrebbe.
Pe fa la vita meno amara... me so comprato sta chitara...

Author Giulius Giulius 18/02/05 - 17:30
IPID: 9082C29A5C
R: a domanda rispondo...
Carissima Mia io avrei un idea semplice e coretta x rispondere a questa persona.... d'altronde i problemi vanno affrontati alla base. Nella stessa maniera che hai proposto a noi la situazione, ti presenti a questa persona e gliela dici. Fai notare che ti senti un po' risentita del suo comportamento e che ci sei stata male x questi motivi. Qui capirai subito come comportarti. se è un amica o una persona vera. sicuramente si fa un esame di coscenza e potrebbe chiedere scusa. secondo caso. potrebbero esserci dei motivi poichè si è comportata così che tu non puoi sapere, magari ne discutete insieme... vi confrontate e metà a testa fate pace. Terzo caso è proprio una cafona egoista ipocrita che pensa solo al proprio interesse; presa in fallo e smascherata si arrabbierà moltissimo, litigate.. vedrai come è reamente e dentro di te sarai contenta che gente così è meglio perderla che trovarla.
Spero di esserti stato di aiuto... un grosso augurio...

Author TrallTheFAng 18/02/05 - 23:41
IPID: 4D89620F55
R:Risposta?
Primo: è una conoscente che in preda alla difficoltà del momento si è aperta o confidata a te.

Secondo:visto che sei a conoscenza su dei particolari riguardo la sua condotta fa presumere che sia un tipo non tanto affidabile “vedi il fatto che tu la consideri CONOSCENTE” (e già questo dovevi eventualmente metterlo in conto…)

Terzo:Sul suo “essere” dovevi dar peso per prendere una sana “decisione” nel senso che in quel momento era giusto dar la propia spalla come “appoggio” ma mantenere un giusto distacco visto il grado di conoscenza,avvolte in certe situazioni determinate persone pensano che se uno “ soffre” in quel momento significhi che abbia l’animo per comprendere chi si prostra nei suoi confronti (soprattutto in seguito,dopo che quella situazione faccia parte del passato)


Quarto:Visto il “soggetto” non serve ne vendetta ne uno scontro all’ultima scoreggia,quindi dico di far tesoro sulla conoscenza della tipa e metabolizzarne il tutto e se capita di ricontrarla ( adottare un approccio alla “buongiorno e buonasera” niente di più e niente di meno)perché lo sai meglio di me che ci sarà al mondo sempre qualcuno che ti commenterà o esprimerà i suoi tra virgolette giudizi, su di te,su di me….o sul figlio del RE?
Io sono la Zanna e tu la Preda..

Author TrallTheFAng 18/02/05 - 23:42
IPID: 4D89620F55
R:Risposta?
Primo: è una conoscente che in preda alla difficoltà del momento si è aperta o confidata a te.

Secondo:visto che sei a conoscenza su dei particolari riguardo la sua condotta fa presumere che sia un tipo non tanto affidabile “vedi il fatto che tu la consideri CONOSCENTE” (e già questo dovevi eventualmente metterlo in conto…)

Terzo:Sul suo “essere” dovevi dar peso per prendere una sana “decisione” nel senso che in quel momento era giusto dar la propia spalla come “appoggio” ma mantenere un giusto distacco visto il grado di conoscenza,avvolte in certe situazioni determinate persone pensano che se uno “ soffre” in quel momento significhi che abbia l’animo per comprendere chi si prostra nei suoi confronti (soprattutto in seguito,dopo che quella situazione faccia parte del passato)


Quarto:Visto il “soggetto” non serve ne vendetta ne uno scontro all’ultima scoreggia,quindi dico di far tesoro sulla conoscenza della tipa e metabolizzarne il tutto e se capita di ricontrarla ( adottare un approccio alla “buongiorno e buonasera” niente di più e niente di meno)perché lo sai meglio di me che ci sarà al mondo sempre qualcuno che ti commenterà o esprimerà i suoi tra virgolette giudizi, su di te,su di me….o sul figlio del RE?
Io sono la Zanna e tu la Preda..

Author Lilith 19/02/05 - 06:07
IPID: 3FFF98F104
[FONT=courier new]


Dipende, ^Mia^... dipende.

Se fosse stata un'amica sarebbe stato fondamentale chiarire (ma solo dopo una profonda riflessione: chiarire per capire e non per sfogarsi).

Ma tu dici che è "solo" una conoscente. E allora dimmi: che senso ha?

Francamente: sono assolutamente d'accordo con quello che ha scritto Trall.

(inoltre: credo non sia necessario sguainare la spada tutte le volte che i nostri cuccioli, grossi o snelli che siano, vengono criticati. A me feriscono le critiche delle persone che stimo, se sono ingiuste, ma quelle delle persone che dimostrano poco rispetto e poco giudizio non mi toccano minimamente: non perdo tempo a convincere chi dimostra con chiarezza di essere lontanissimo, per mentalità, sensibilità e profondità... si parla linguaggi diversi e se non c'è voglia di capire, dall'altra parte, è solo tempo perso)
</font></font></font>
Nessuno mi può giudicare: nemmeno tu! (yeah!)

Author elegance 19/02/05 - 08:03
IPID: C8A1653ADA
A)
Avete una conoscente che in un momento difficile, si è confidata apertamente con voi.
Soffre molto per la perdita annunciata della persona che amava; voi sapete dei particolari della sua condotta (alcuni a sua insaputa) verso quella persona (che era anche persona amica) quando era in vita; sono stati comportamenti quanto mai discutibili e rasentavano un'incoscia cattiveria dovuta ad immaturità e non certo ad un amore maturo colmo di rispetto e devozione.
Non l'avete mai condannata o criticata per questo e, nel momento del bisogno, siete stati subito comprensivi e tolleranti, raccogliendo il suo sfogo ed i suoi sensi di colpa cercando di lenire e consolare.

B)
Adesso venite a sapere che, recentemente, parlando con altri, questa conoscente è stata maleducata ed offensiva con commenti estetici poco edificanti sulla persona che voi più amate al mondo (bhm) e senza una benchè minima giustificazione che non fosse il disprezzo e la voglia di spiritosaggine a tutti i costi.


onestamente Mia non capisco il nesso tra le due cose che io ho chiamato a e b. Perchè hai voluto precisare "a" ??? non bastava dire...."b" e basta ??? Se questa persona è stata maleducata e offensiva........hai poche scelte: o accetti, o non accetti; eventualmente puoi chiedere spiegazioni e poi decidere se accettare o meno questa cosa.
BANzaiiiiiiiii ! ! ! ! !

Author ^Mia^ 19/02/05 - 13:28
IPID: 4AD89919CF
La prima parte l'ho raccontata semplicemente perchè volevo far conoscere l'antefatto ed il tipo di rapporto di vicinanza che si era istaurato tra me e la persona, che credevo improntato sulla stima, la benevolenza, e sul rispetto.
Sebbeno non potessi definire questa conoscenza un'amicizia, non era solo una donna a cui si cede il posto in autobus, una vicina di casa che si vede ogni tanto e a cui si tiene aperta la porta perchè è piena di borse della spesa.
Sono stati fatti discorsi, tra me e lei, riguardanti un amico di cui lei era innamorata e per cui io provavo affetto, discorsi su sentimenti intimi e sulle vicissitudini mie e sue.
Alla luce di questo, domandavo un consiglio su quello che è accaduto poi, sul suo comportamento e su come adeguare il mio al suo.
Dai Ele, usa meno intelligenza analitica ed un pò più di intelligenza emotiva, su.

"Ogni parola è un pensiero;non si può dire lo stesso di ogni frase"(S.T.Lec)

^top^
previous topic  1  2  >>  next topic

Random Males
Silver_Surfer
 Silver_Surfer
(2,069 hits)
moonlight
 moonlight
(1,720 hits)
Stefano1973
 Stefano1973
(338 hits)
Trash
 Trash
(112 hits)
BigMax70
 BigMax70
(504 hits)

Users On-Line

We have 111 users
6 members
105 guests

record on 13/09/17: 212

view complete list
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2017
 Page created in 0.2527 Secs
94.40% mysql, 5.60% php
 21 mysql queries