bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
List all the banners
  • italiano espa�ol

the WALL

  • Denix: Sempre il solito insomma @connemara
  • connemara: Rientro dopo un po'.. ed in effetti sempre gli stessi online.. e sempre tanti i visitatori.. sempre gli stessi montatori seriali...
  • Freeda: ... a foza di guardarmi sempre alle spalle XD
  • Freeda: rivolgo un disperato appello agli oltre 130 utenti online: REGISTRATEVI!! la lista dei loggati la stessa da giorni ed inquietante... il Montatore mi ha fatto venire il torcicollo, a forza di guard
  • seasparrow: yaawwwnnnn
  • ezanfi1980: Ahaaa....lo hai notato anche tu allora.... 🤣
  • Freeda: ... e a giudicare dalla presenza soverchiante e caparbia di visite maschili ai profili maschili... direi che quasi quasi togliamo definitivamente il disturbo... :D
  • ezanfi1980: ....ma guarda che capita spessissimo
  • Master70brescia: apoteosi 8 uomini zero fighe :-) w la qualit :-)
  • Freeda: buona serata a tutti :*

Forums

Group: Visitors

Categories:  >  Canali Canali  >  L'angolo dei BHM L'angolo dei BHM  >  31606
Please Login
Please Login
277 Topics
2,436 Posts
<< 1  2  3  >>
Omone

Author Lilith 26/02/11 - 21:50
IPID: 354A836F2B
BSX-FA... quel tuo BSX nel nickname inquieta i maschi etero: temono che sei in cerca di bei cicciotti da corteggiare.
Non ti stupire se poi camminano radente al muro armati di coltello tra i denti e di bombe a mano usa e getta
In Sicilia, lavorare e sfottere sono attivit che stancano. Meglio farle a pancia piena...

Author morbidofuoricroccantedentro 27/02/11 - 04:26
IPID: CEDC94A4B6
Lilith, un etero vero non teme alcun bisessuale: nell'evenienza di un abboccamento, sa dire di no con coerenza e senza alcun turbamento (cos non fosse, sarebbe un omofobo).
Seppure provinciale di formazione, il sottoscritto non ha troppi problemi con i bisessuali, presenti anche nel suo pur limitato orizzonte amicale.
Quanto al discorso che il tuo dialetto sia cadenza, BSX, credo che sia un errore banale, ma comune. Ad essere cadenza in Italia solo il fiorentino.
Antonio Maraspin

Author BSX-FA BSX-FA 27/02/11 - 20:57
IPID: 0A448CF823
Lilith
BSX-FA... quel tuo BSX nel nickname inquieta i maschi etero: temono che sei in cerca di bei cicciotti da corteggiare.
Non ti stupire se poi camminano radente al muro armati di coltello tra i denti e di bombe a mano usa e getta



TREMATE GENTE... TREMATE!!!! :-)

Author BSX-FA BSX-FA 27/02/11 - 20:58
IPID: 0A448CF823
morbidofuoricroccantedentro
Lilith, un etero vero non teme alcun bisessuale: nell'evenienza di un abboccamento, sa dire di no con coerenza e senza alcun turbamento (cos non fosse, sarebbe un omofobo).
Seppure provinciale di formazione, il sottoscritto non ha troppi problemi con i bisessuali, presenti anche nel suo pur limitato orizzonte amicale.
Quanto al discorso che il tuo dialetto sia cadenza, BSX, credo che sia un errore banale, ma comune. Ad essere cadenza in Italia solo il fiorentino.



Dici che parliamo dialetto? Per 4 parole diverse dall'italiano? Se lo dici tu...

Author morbidofuoricroccantedentro 28/02/11 - 21:48
IPID: C9AA40E63E
morbidofuoricroccantedentro | last edit: Mon, 28 February, 2011 - 22:00 | total edit: 6
Beh un dialetto centrale... anche diversi dialetti umbri e non pochi dialetti toscani sono quasi identici all'italiano: come sicuramente sai i dialetti laziali sono leggermente pi distanti del romanesco.
Il nostro un dialetto romanzo di area padana, altrettanto derivato dal latino quanto il tuo e gli altri, ma che ha subito l'influenza congiunta di un substrato celtico romanizzato e di un superstrato prima gotico, poi greco e quindi franco (a differenza di tutti gli altri dialetti padani, non abbiamo avuto alcuna fase longobarda, essendo la Romagna la "piccola terra dei Romani", ossia l'ultimo baluardo romano rimasto al nord, e in tutta la penisola assieme a Perugia, al Lazio, alla Calabria,alla Puglia e alla Sicilia, dopo l'invasione longobarda), nonch successiva influenza veneziana.
Tu dici di non capirlo... ma ti sei sforzato poco... e ti sei fatto spaventare da qualche consonante finale e dalla mancanza di diverse vocali... poca roba se ci pensi.
Ma andiamo ad analizzare la frase incriminata: "Bel man e vu savai s'u'gn modi ad cnos on mas'ciazz, ca sipa ona dona eh? ". "Bel man" letteralmente bell'uomo, ma forma idiomatica romagnola per dire uomo robusto; "e" sta per egli (e tu dirai perch ripeterlo? perch il romagnolo, come il veneziano da cui ha preso l'uso, ripete il soggetto): "vu" vuole (semplice troncamento nell'uso di parole bisillaba); "savai" sapere (lenizione settentrionale della p di sapere in v e successiva caduta di r tra due vocali, nonch dissimilazione in dittongo delle due e poste a contatto); "s'" se; "u'gn" non ci sono (nota l'uso del verbo alla terza voce singolare anche per il plurale, anche questo retaggio veneziano); "modi" al plurale diversamente dall'italiano; "ad" de, ossia di (con inversione pure e semplice di vocale e consonante per imitazione della fonetica romagnola, che ama le consonanti finali); "cnos" conoscere (con tipica distruzione della vocale non accentata, tratto unicamente romagnolo,che rende il nostro amato vernacolo uno scioglilingua); "on" uno (con apertura di vocale opaca u davanti a nasale); "mas'ciazz" maschiaccio (con tipica resa di c distinta da s e resa in doppia z dura di cc toscano); "ca" che; "sipa" sia (con inserimento di p per assimilazione a forma analoga "sepa", ossia sappia); "ona" femminile di on (vedi sopra); "dona" donna (con tipica degeminazione settentrionale delle doppie).

Antonio Maraspin

Author BSX-FA BSX-FA 28/02/11 - 23:03
IPID: 0A448CF823
morbidofuoricroccantedentro
Beh un dialetto centrale... anche diversi dialetti umbri e non pochi dialetti toscani sono quasi identici all'italiano: come sicuramente sai i dialetti laziali sono leggermente pi distanti del romanesco.
Il nostro un dialetto romanzo di area padana, altrettanto derivato dal latino quanto il tuo e gli altri, ma che ha subito l'influenza congiunta di un substrato celtico romanizzato e di un superstrato prima gotico, poi greco e quindi franco (a differenza di tutti gli altri dialetti padani, non abbiamo avuto alcuna fase longobarda, essendo la Romagna la "piccola terra dei Romani", ossia l'ultimo baluardo romano rimasto al nord, e in tutta la penisola assieme a Perugia, al Lazio, alla Calabria,alla Puglia e alla Sicilia, dopo l'invasione longobarda), nonch successiva influenza veneziana.
Tu dici di non capirlo... ma ti sei sforzato poco... e ti sei fatto spaventare da qualche consonante finale e dalla mancanza di diverse vocali... poca roba se ci pensi.
Ma andiamo ad analizzare la frase incriminata: "Bel man e vu savai s'u'gn modi ad cnos on mas'ciazz, ca sipa ona dona eh? ". "Bel man" letteralmente bell'uomo, ma forma idiomatica romagnola per dire uomo robusto; "e" sta per egli (e tu dirai perch ripeterlo? perch il romagnolo, come il veneziano da cui ha preso l'uso, ripete il soggetto): "vu" vuole (semplice troncamento nell'uso di parole bisillaba); "savai" sapere (lenizione settentrionale della p di sapere in v e successiva caduta di r tra due vocali, nonch dissimilazione in dittongo delle due e poste a contatto); "s'" se; "u'gn" non ci sono (nota l'uso del verbo alla terza voce singolare anche per il plurale, anche questo retaggio veneziano); "modi" al plurale diversamente dall'italiano; "ad" de, ossia di (con inversione pure e semplice di vocale e consonante per imitazione della fonetica romagnola, che ama le consonanti finali); "cnos" conoscere (con tipica distruzione della vocale non accentata, tratto unicamente romagnolo,che rende il nostro amato vernacolo uno scioglilingua); "on" uno (con apertura di vocale opaca u davanti a nasale); "mas'ciazz" maschiaccio (con tipica resa di c distinta da s e resa in doppia z dura di cc toscano); "ca" che; "sipa" sia (con inserimento di p per assimilazione a forma analoga "sepa", ossia sappia); "ona" femminile di on (vedi sopra); "dona" donna (con tipica degeminazione settentrionale delle doppie).



a questo punto un romano non pu far altro che esclamare: MEI COJONI!

Author ciccionbella71 08/03/11 - 15:11
IPID: DFFA53DBE5
ditemi quello che volete ma chi mi parla con la CALATA romana.. io mi sciolgo.. sono la donna + felice al mondo
meglio vivere di rimorsi che di rimpianti....

Author Lilith 11/03/11 - 15:12
IPID: CABB7DA330
morbidofuoricroccantedentro
Beh un dialetto centrale... anche diversi dialetti umbri e non pochi dialetti toscani sono quasi identici all'italiano: come sicuramente sai i dialetti laziali sono leggermente pi distanti del romanesco.
Il nostro un dialetto romanzo di area padana,(...)



il commento, in siculo, che vorrei trascrivere qui incompatibile con la netiquette,

Complimentoni per l'analisi e per il dottorato di ricerca conseguito all'Accademia della Crusca!

'laurea honoris causa'
In Sicilia, lavorare e sfottere sono attivit che stancano. Meglio farle a pancia piena...

Author morbidofuoricroccantedentro 11/03/11 - 19:10
IPID: F53F15A858
Lilith, mandamelo via messaggio privato.
Antonio Maraspin

Author BSX-FA BSX-FA 12/03/11 - 01:52
IPID: 7608B5DB01
ciccionbella71
ditemi quello che volete ma chi mi parla con la CALATA romana.. io mi sciolgo.. sono la donna + felice al mondo



...uhm...
che il dialetto romana attragga pi del francese? Del russo? Spagnolo?
...
che je far a 'ste donne io...


^top^
previous topic  << 1  2  3  >>  next topic

Random Males
elnova
 elnova
(531 hits)
Torbido
 Torbido
(834 hits)
moonlight
 moonlight
(1,720 hits)
Luciferian
 Luciferian
(1,506 hits)
maxmi65
 maxmi65
(1,586 hits)

Users On-Line

We have 125 users
11 members
114 guests

record on 13/09/17: 212

view complete list
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2017
 Page created in 0.2530 Secs
93.86% mysql, 6.14% php
 21 mysql queries