bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
List all the banners
  • italiano espa�ol

the WALL

  • Silver_Surfer: Buona giornata ✌
  • ezanfi1980: ...buon soleggiatomafreddoloso giorno, che l'ozio e la nullafacenza sia con voi...o per lo meno con me di sicuro!!
  • ghiacciolo: Buonasera a tutti... ^_^
  • connemara: A parte qualcuno..... ^_^
  • seasparrow: e' meglio cosi' piuttosto che peggio di cosi'
  • jonny80: Va be, meglio pochi ma buoni 😜
  • Denix: Sempre il solito insomma @connemara
  • connemara: Rientro dopo un po'.. ed in effetti sempre gli stessi online.. e sempre tanti i visitatori.. sempre gli stessi montatori seriali...
  • Freeda: ... a foza di guardarmi sempre alle spalle XD
  • Freeda: rivolgo un disperato appello agli oltre 130 utenti online: REGISTRATEVI!! la lista dei loggati la stessa da giorni ed inquietante... il Montatore mi ha fatto venire il torcicollo, a forza di guard

Forums

Group: Visitors

Categories:  >  Canali Canali  >  Come Stai Come Stai  >  29821
Please Login
Please Login
952 Topics
10,774 Posts
1  2  3  4  5  [13]  >>
dieta Lemme

Author grandeanima 17/06/09 - 09:20
IPID: 9D0D2F800D
premesso che non intendo applicarmici, ma pura curiosit, che ne pensate?
quella di quel farmacista in prov. di Milano che ti fa mangiare in modo perlomeno strano: pasta scondita la mattino oppure cipolle, carne in quantit industriale, ma niente frutta e verdura, niente sale, che dice che l'attivit fisica non fa dimagrire... ecc ecc.
aveva suscitato scalpore qualche annetto fa, ora mi sembra che non se ne parli pi tanto, anche se in rete informazioni se ne trovano.
c' qualcuno che l'ha mai provata di prima mano?

Dare vita al tempo e non tempo alla vita (trovata su un blog)

Author gattamorta 17/06/09 - 10:45
IPID: 33C555292A
gattamorta | last edit: Wed, 17 June, 2009 - 10:49 | total edit: 1
funzionera' senza dubbio... ma solo al pensiero di mangiare speghetti aglio olio e peperoncno o braciola di maiale alle sei e mezzo del mattino... mi piglia male ehehehe

mi tengo la ciccia


cmq.... questo e' il sito:)

http://www.filosofialimentare.it/Default.asp?lingua=ita
De gustibus non est disputandum...Edumus, bibamus, gaudeamus!

Author TopoliniPorcellini 17/06/09 - 13:56
IPID: F53F15A858
Un mio collega l'ha fatta e ha perso moltissimi,certo e' che mangiare quelle cose la mattina acolazione non e' proprio il massimo della vita...

Author sibelius 17/06/09 - 15:34
IPID: CCEF5857AC
Ho visto questo Lemme in televisione non molto tempo fa. Pare che sia stato pi volte pubblicamente sbugiardato per la mancanza assoluta di fondamento scientifico delle sue tesi.
Sibelius

Author mordilla_38 mordilla_38 17/06/09 - 16:56
IPID: 7DE644D37B
quando sento ste robe gi mi girano le palle a elica, ma stavolta ho letto prima di farmi un'idea. Sul suo sito ci sono anche articoli di giornale, e per quanto vietato da sto deficiente ai suoi "cadetti" divulgare i men, qualcosa si capito.
In pratica lui basa la dieta, oltre che su assolute stronzate, anche sulla distribuzione dei tipi di alimenti durante determinati orari della giornata, calcolando l'equilibrio biochimico dell'organismo.
Bella scoperta!
Sono due anni che vado dalla dietologa, e la mia dieta appunto basata sulla distribuzione dei tipi di pietanze durante la giornata. Non per questo lei si definisce un genio come fa sto tipino qua.
Lui invece afferma che alcun dietologo fa riferimento alla biochimica progettando le diete...
Propone pure dei dolcetti di sua fabbricazione che non ingrassano... ma per favore! pure io li mangio i dolci, ma appunto la mattina presto.
Insomma per me la scoperta dell'acqua calda.
Non mi piacciono i metodi coercitivi e lui li usa a iosa.
Inoltre 240 euro per una visita di controllo mi sembra veramente una cosa da strozzini... io pago 15 euro ogni controllo, e lo faccio ogni 3 settimane, e non ho altre spese aggiuntive. Inoltre ogni volta ho massa magra, grassa e acqua controllate da uno strumento che calcola pure l'acidit e la basicit della dieta. In base a questo indice, la dieta pu essere facilmente variata.

ics

Author oca_central_park 17/06/09 - 17:16
IPID: A148D556BD
la mia dietologa invece ha sempre sostenuto che potevo distribuirmi le quantit delle diverse pietanze come volevo io, l'unica cosa era che alla fine della giornata i conti dovevano quadrare.
l'unica accortezza (e non serve essere geni per dirlo) era forse non accumulare tutto il cibo da mangiare la sera, ma solo per una questione di digeribilit e di buon senso, ma se avessi anche voluto fare cos lei non aveva dal suo punto di vista niente da ridire.
Ma dove vanno a finire le oche di Central Park quando l'acqua del laghetto ghiaccia?

Author Amadis 17/06/09 - 21:37
IPID: CB926AF5AE
grandeanima
premesso che non intendo applicarmici, ma pura curiosit, che ne pensate?
quella di quel farmacista in prov. di Milano che ti fa mangiare in modo perlomeno strano: pasta scondita la mattino oppure cipolle, carne in quantit industriale, ma niente frutta e verdura, niente sale, che dice che l'attivit fisica non fa dimagrire... ecc ecc.
aveva suscitato scalpore qualche annetto fa, ora mi sembra che non se ne parli pi tanto, anche se in rete informazioni se ne trovano.
c' qualcuno che l'ha mai provata di prima mano?



Non te la consiglierei. La pasta apporta solo carboidrati e le carne solo proteine. Niente frutta e verdura...mancano le vitamine e i sali minerali.
Ti ritrovestri nel giro di una settimana come un culturista, ma rachitico.
Magari il farmacista aveva un tir di pillole e beveroni dimagranti e non sapeva come smaltirli.
L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla poco, 'o fesso parla sempre.

Author astaroth73 astaroth73 17/06/09 - 21:51
IPID: 55F937B982
ma soprattutto, a prescindere dai risultati, credo che sia un p innaturle come dieta. Mi spiego: finita la dieta certo non si continuer quel regime alimentare.
Come tutti i santoni della dieta che strapaghiamo ci dicono la cosa importante l'educazione alimentare non il peso. Mangiare bene (come qualit e quantit) ha come riflesso il portarsi su un peso normale.
Di mio aggiungo che evitare le aboffate solitarie, aiuta :P
Credo che la dieta di Lemme non ottiene il risultato di rieducare ad una corretta alimentazione.
Poi sarei curioso di sentire qualcuno che si sottoposto... e credo di conoscerne una...
I don't want to die knowing I've never lived

Author grandeanima 18/06/09 - 09:27
IPID: 9D0D2F800D
intanto grazie.
ribadisco che io personalmente non sono affatto interessata (se vogliamo... non mi serve pi e cmq solo l'idea di mangiare cos tanto sta roba mi fa venire la nausea)
mi interessava piuttosto sapere se qualcuno/a che l'aveva fatta direttamente aveva delle rimostranze da fare. pare che tutti siano contenti e che i soli detrattori siano coloro che cmq non l'hanno provata...
Dare vita al tempo e non tempo alla vita (trovata su un blog)

Author Lilith 29/06/09 - 08:45
IPID: B26521EA48
ho acquistato il libro del dott. Lemme
Lilith | last edit: Mon, 29 June, 2009 - 09:19 | total edit: 2
Devo ammetterlo: mi aveva incuriosito il linciaggio mediatico a cui il dott. Lemme era stato sottoposto in maniera sistematica e senza possibilit di replica.

Ora, siccome a sedici anni facevo bruttissime letture che mi hanno insegnato a diffidare di quel che viene promosso come miracoloso o bollato come indegno e satanico, e poich amo ragionare con la mia testa basandomi sul mio buon senso e riferendomi con umilt a quel che ho appreso e studiato (disposta sempre ad imparare nuove cose, insomma, come molti di noi, del resto...), ho deciso di approfondire per conto mio.

Avevo gi in mente di studiare questa "dieta" (in fase iniziale la definivo cos) ma on line esistevano pochi, e ben confusi, elementi... E le trasmissioni televisive non mi avevano dato modo di farmi un'idea chiara, visto che praticamente non lasciavano spazio di argomentazione al dottor Lemme e che lui non , a mio avviso, un ottimo comunicatore. Nel senso che se ne infischia delle regole condivise (e, se vogliamo, anche molto "bon ton" - ed un po' ipocrite - che vengono adottate in tv) e va a ruota libera seguendo i suoi personali impulsi: non media, insomma. Il che lo rende originale e, al contempo, capace di scatenare in modo immediato simpatia o antipatia. Ma la questione qui non valutare la sua capacit di comunicazione, quanto la sua filosofia alimentare (sempre che se ne abbiano le competenze per farlo...).

Insomma questo tread avviato da grandeanima ha rimesso in moto la mia curiosit, ed ho deciso di condurre una ricerca pi seria e sistematica a partire dal web. Ho letto il sito ed il blog del dot. Lemme, oltre che appunti sparsi relativi a spezzoni di "dieta".

E mi sono fatta un'idea:

1) leggendo il sito, mi ha convinto la presentazione "seria" di alcune basi di questa filosofia alimentare: nel guazzabuglio di frasi ad effetto (autoironiche? ironiche? boh!) con cui Lemme gestisce il suo sito, ho ritrovato un filo scientifico che mi pare interessante e solido. E siccome negli ultimi anni ho letto parecchio e, sistematicamente, ritrovavo alcuni principi base che gi conocevo per aver studiato la fisiologia animale ed umana (so' biologa!), ho deciso di approfondire.

2) credo che sia una pazzia scaricare da internet questa dieta: ogni essere umano un sistema bioenergetico delicato e complesso: ci che va bene per uno pu essere pericoloso per un altro, quindi reputo che sia sbagliato scopiazzare ed adottare pezzi di dieta provati, con successo, da altri.

3) Prima non c'erano che vaghe ipotesi su questa filosofia alimentare, adesso c' il libro scritto da lui: sul suo sito pubblica l'indice degli argomenti e quindi si ha modo di capire se l'impostazione valida. A me sembrata valida. E poi mi ha colpito positivamente il fatto che non parli di "dieta", ma di "filosofia alimentare": infatti la contestualizza in uno studio biochimico e fisiologico che motiva le scelte alimentari che lui propone. Lemme tiene a non chiamarla "dieta", e credo abbia ragione, visto che per seguire i principi che ha messo a punto bisogna rivoluzionare radicalmente i propri convincimenti in fatto di alimentazione e di diete.

4) Attenzione: non sono n a favore, n contro. Preferisco prima leggere il libro, e credo di avere le conoscenze e le competenze di base per poterlo capire. Mi far un'idea strada facendo.

Ancora presto per dirlo, ma non mi pare che il libro presenti un piano alimentare da seguire e/o un ricettario da compilare.
Il libro spiega i principi di base della filosofia alimentare del dott. Lemme.
E credo sia giusto cos: chi si convince a seguire questa strada bene che si faccia seguire direttamente da lui: perch ognuno ha i suoi specifici problemi e le sue reazioni individualizzate: non ha senso applicare tout court una "dieta" uguale per tutti.

Comunque, se vi interessa, posso aggiornare questo tread con le impressioni sulla mia lettura... per adesso non posso dirvi nulla: ho letto solo la premessa.

Poi, si vedr.

Inutile criticare senza prima studiare e toccare con mano.





La parte preparatoria dei rimorsi, di solito, e' abbastanza piacevole. (Marcello Marchesi)

^top^
previous topic  1  2  3  4  5  [13]  >>  next topic

Random Females
lace81
 lace81
(12,096 hits)
lenti96
 lenti96
(1,321 hits)
vibria
 vibria
(1,212 hits)
Clarissa
 Clarissa
(11,776 hits)
LucyGrigna1971
 LucyGrigna1971
(814 hits)

Users On-Line

We have 100 users
2 members
98 guests

record on 13/09/17: 212

view complete list
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2017
 Page created in 0.2538 Secs
94.33% mysql, 5.67% php
 21 mysql queries