bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
List all the banners
  • italiano espa�ol

the WALL

  • masino1967: sabi :*
  • sabisaby: Ciao Masino.. .:)
  • masino1967: Buon giorno naviganti senza bussola! baci abbracci e cornetti alla nutella :) ...eccetera eccetera eccenerentola...
  • seasparrow: yaawwwnnnn
  • ezanfi1980: Ciao!
  • seasparrow: ciao a tutte/i
  • metal91: ciao chi chatta?
  • Silver_Surfer: Ma la neve brutta... fredda 😂✌
  • ghiacciolo: Buonasera a tutti... ^_^
  • ezanfi1980: ....la neve, Silver....la neve

Forums

Group: Visitors

Categories:  >  Canali Canali  >  Come Stai Come Stai  >  30183
Please Login
Please Login
952 Topics
10,774 Posts
<< 1  2  3  >>
Preparazione alla dieta...

Author Miranda 12/11/09 - 00:16
IPID: C69819F280
tu vivi gli stessi nervosismi di cui io stessa ne sono succube e che credevo di risolvere
delegando a questo o a quel dietologo o endocrinologo di darmi la soluzione.
Ma la soluzione e' veramente solo e unicamente dentro di noi. e' quella che dobbiamo
capire..da quale ansia nasce l' impulso di mangiare...e capire da dove viene.
Come dice la mia amica capirsi non facile e mangiare sono tutte scuse perch
non vogliamo pensare. Perch pensare doloroso e ci fa male...ci fa piangere.
Meglio piangere che mangiare.Ma quando abbiamo capito e ci sentiamo capite...la fame
scompare.Perch fame d' amore che abbiamo e il nostro cervello bravissimo
a imbrogliarci e pur di continuare a ricevere la dose quotidiana di cibo si inganna son
mille scuse...e iniziamo a dire che non cosi per noi..che noi siamo diverse...che mangiamo
perch siamo sole..che mangiamo perch sono gli ormoni la tiroide o il vizio.....che non ci
interessa sentirci dire che siamo belle....e invece non vero per niente.
ma proprio per niente....e lo dimostrano tutte le foto da modelle che tutte si mettono
col bel vestitino appena fotografato...perch se fosse vero che non vogliamo sentirci
dire che siamo belle...le foto le terremmo nel nostro pc e le guarderemmo tutto il giorno..
per quale motivo metterle qui?perch vogliamo l' approvazione degli altri e placare la
nostra insicurezza...e l insicurezza porta dolore e il dolore porta fame complusiva.
Non credo che questa dieta ti risolvera' il problema se prima non cerchi di capire la causa
per cui lo hai. Ad ogni modo stai cercando la tua strada e questo e' gia tanto tantissimo.
brava..continua a cercare fin che un bel giorno ce la farai.
e se ne vuoi parlare qui proprio il posto giusto...se non trovi poi che alcuni ti siamo d' aiuto
prosegui in privato con chi ti interessa approfondire un idea ..un discorso. ciao.

del vizio e delle debolezze sono prigioniera.

Author Mikim 11/06/10 - 08:08
IPID: 8AC819FFBB
Miranda
che noi siamo diverse...che mangiamo
perch siamo sole..che mangiamo perch sono gli ormoni la tiroide o il vizio.....che non ci
interessa sentirci dire che siamo belle....e invece non vero per niente.
ma proprio per niente (...) vogliamo l' approvazione degli altri e placare la
nostra insicurezza...e l insicurezza porta dolore e il dolore porta fame complusiva.




Ciau a tutti, son tornata :)
Quanta ragione hai, Miranda... quanto ho sperato che ci fosse un problema ormonale di qualsiasi tipo, e invece ogni volta le analisi erano perfette... quindi il verdetto era " solo colpa tua!".
Sicuramente ho l'ossatura pesante (i miei zii da neonata dicevano che ero un quadratino, tozza e tonda) ma ad esser sincera, ci ho messo anche tanto impegno a diventare rotonda.

Son passati 7 mesi da quando ho iniziato la dieta; a Natale ho interrotto per 2 settimane, poi marzo- aprile- maggio ho fatto quella "normale" con lo yogurt a colazione (commozione!!!) e pasti meno restrittivi.
E occasionalmente cena dal cinese, pizza, Mc donald's, e, prima del turno di guardia al lavoro, sosta al supermercato a comprare patatine e kinder, il mio "cibo da guardia".
E porca miseria, tra aprile e maggio ho fatto un sacco di guardie!!!!
Per son riuscita a controllarmi, avevo piccole fluttuazioni di peso ma nell'ordine del kg e mezzo, 2 al massimo.
Ora, gioved scorso, ho ripreso quella tosta.
Ho intenzione di farne poco stavolta, giusto un mesetto per arrivare meglio ai saldi di luglio e fare shopping sfrenato... che una spinta a mantenere i risultati

I risultati ci sono tutti: da 110.8 a 85,6. Abiti su abiti portati allo smistamento, alcuni ancora con l'etichetta.
Shopping!!!!

L'aspetto psicologico? E' sempre altalenante.
Uso ancora il cibo come sfogo, come punizione.
Ieri ho avuto una bella batosta sentimentale e tra le altre cose lui mi ha detto "basta che non mi diventi anoressica ora...".
Ho riso, "non mi sembra proprio il mio caso", e poi durante la sera ho continuato a pensarci su. Quanto sarebbe facile, cos, smettere di mangiare? Scivolare finalmente in un disturbo "vero", per cui la gente si preoccupa per te e non dice " grassa perch non si sa controllare"...
Non ho mai pensato di essere la tipa, amo troppo il cibo, il gusto del cioccolato e delle schifezze varie per rinunciare a mangiare... ma ammetto che ci ho pensato abbastanza su ieri.

Fondamentalmente, credo che il problema sia sempre lo stesso: io non mi piaccio.
Non mi piacevo con 40 kg in pi, non mi piaccio ora che i kg sono solo 10.
Ma almeno con 40 kg in pi potevo fingere che fosse colpa del peso, ora mi trovo a dovermi confrontare col mio io. E non riesco a valorizzarmi, a volermi "veramente" bene, anche se sto facendo il lavoro che mi piace e ho una vita che sembra normale, forse anche bella.
Cosa mi manca? Cosa voglio davvero?
Non lo so...
Credo che a questo punto sia d'obbligo un aiuto psicologico, non per non riprendere i kg persi (dopo il c**o fattomi, col cavolo che li voglio riprendere!!!!) ma per star bene dentro e cambiare tutta una serie di altri atteggiamenti che ho e che non fanno bene alla Miki interiore.

Cosa voglio ottenere scrivendo qua? Nulla... non mi aspetto commenti dolci n acidi, supporto o condanna. Se a qualcuno va di commentare mi far piacere, ma fondamentalmente questo thread nato come diario di bordo per me (uso privato del mezzo pubblico!!!), anche se l'idea di mettermi a nudo cos mi rende nervosetta.
Grazie a chi legger e lascer anche solo un ciao... baci
*Miki*

Author elegance 11/06/10 - 11:02
IPID: 934DD1A158
Mikim

quindi il verdetto era " solo colpa tua!".


assolutamente no !!!!!!!!!!!!!!!!!!! ti daresti la colpa per avere problemi di toroide, fegato etc etc etc ????
Mikim

Quanto sarebbe facile, cos, smettere di mangiare? Scivolare finalmente in un disturbo "vero", per cui la gente si preoccupa per te e non dice " grassa perch non si sa controllare"...


il tuo disturbo fin troppo vero. anche chi controlla il gas 800 volte prima di uscire di casa ha un disturbo vero. la prova ? con alcuni farmaci il disturbo passa. Avere la preoccupazione altrui a me interesserebbe poco. Il dato oggettivo che tu hai una patologia.

Mikim

Fondamentalmente, credo che il problema sia sempre lo stesso: io non mi piaccio.
Non mi piacevo con 40 kg in pi, non mi piaccio ora che i kg sono solo 10.
Ma almeno con 40 kg in pi potevo fingere che fosse colpa del peso, ora mi trovo a dovermi confrontare col mio io. E non riesco a valorizzarmi, a volermi "veramente" bene, anche se sto facendo il lavoro che mi piace e ho una vita che sembra normale, forse anche bella.
Cosa mi manca? Cosa voglio davvero?
Non lo so...
Credo che a questo punto sia d'obbligo un aiuto psicologico, non per non riprendere i kg persi (dopo il c**o fattomi, col cavolo che li voglio riprendere!!!!) ma per star bene dentro e cambiare tutta una serie di altri atteggiamenti che ho e che non fanno bene alla Miki interiore.



La prima cosa che mi viene in mente la storia di quelle signore che pur rifacendosi il naso,il seno, la panza etc etc non si piacciono.
Ora ti pongo una domanda volutamente provocatoria. sei sicura di non essere depressa ? di non soffrire di depressione ? hai mai spiegato il tuo malessere ad uno psichiatra (che non il medico dei matti !!!) o ad un neurologo ?
L'amore vince sempre sull'odio by Silvio Berlusconi

Author mordilla_38 mordilla_38 11/06/10 - 12:56
IPID: 385428EC4C
Mikim
Miranda
che noi siamo diverse...che mangiamo
perch siamo sole..che mangiamo perch sono gli ormoni la tiroide o il vizio.....che non ci
interessa sentirci dire che siamo belle....e invece non vero per niente.
ma proprio per niente (...) vogliamo l' approvazione degli altri e placare la
nostra insicurezza...e l insicurezza porta dolore e il dolore porta fame complusiva.




Ciau a tutti, son tornata :)
Quanta ragione hai, Miranda... quanto ho sperato che ci fosse un problema ormonale di qualsiasi tipo, e invece ogni volta le analisi erano perfette... quindi il verdetto era " solo colpa tua!".
Sicuramente ho l'ossatura pesante (i miei zii da neonata dicevano che ero un quadratino, tozza e tonda) ma ad esser sincera, ci ho messo anche tanto impegno a diventare rotonda.

Son passati 7 mesi da quando ho iniziato la dieta; a Natale ho interrotto per 2 settimane, poi marzo- aprile- maggio ho fatto quella "normale" con lo yogurt a colazione (commozione!!!) e pasti meno restrittivi.
E occasionalmente cena dal cinese, pizza, Mc donald's, e, prima del turno di guardia al lavoro, sosta al supermercato a comprare patatine e kinder, il mio "cibo da guardia".
E porca miseria, tra aprile e maggio ho fatto un sacco di guardie!!!!
Per son riuscita a controllarmi, avevo piccole fluttuazioni di peso ma nell'ordine del kg e mezzo, 2 al massimo.
Ora, gioved scorso, ho ripreso quella tosta.
Ho intenzione di farne poco stavolta, giusto un mesetto per arrivare meglio ai saldi di luglio e fare shopping sfrenato... che una spinta a mantenere i risultati

I risultati ci sono tutti: da 110.8 a 85,6. Abiti su abiti portati allo smistamento, alcuni ancora con l'etichetta.
Shopping!!!!

L'aspetto psicologico? E' sempre altalenante.
Uso ancora il cibo come sfogo, come punizione.
Ieri ho avuto una bella batosta sentimentale e tra le altre cose lui mi ha detto "basta che non mi diventi anoressica ora...".
Ho riso, "non mi sembra proprio il mio caso", e poi durante la sera ho continuato a pensarci su. Quanto sarebbe facile, cos, smettere di mangiare? Scivolare finalmente in un disturbo "vero", per cui la gente si preoccupa per te e non dice " grassa perch non si sa controllare"...
Non ho mai pensato di essere la tipa, amo troppo il cibo, il gusto del cioccolato e delle schifezze varie per rinunciare a mangiare... ma ammetto che ci ho pensato abbastanza su ieri.

Fondamentalmente, credo che il problema sia sempre lo stesso: io non mi piaccio.
Non mi piacevo con 40 kg in pi, non mi piaccio ora che i kg sono solo 10.
Ma almeno con 40 kg in pi potevo fingere che fosse colpa del peso, ora mi trovo a dovermi confrontare col mio io. E non riesco a valorizzarmi, a volermi "veramente" bene, anche se sto facendo il lavoro che mi piace e ho una vita che sembra normale, forse anche bella.
Cosa mi manca? Cosa voglio davvero?
Non lo so...
Credo che a questo punto sia d'obbligo un aiuto psicologico, non per non riprendere i kg persi (dopo il c**o fattomi, col cavolo che li voglio riprendere!!!!) ma per star bene dentro e cambiare tutta una serie di altri atteggiamenti che ho e che non fanno bene alla Miki interiore.

Cosa voglio ottenere scrivendo qua? Nulla... non mi aspetto commenti dolci n acidi, supporto o condanna. Se a qualcuno va di commentare mi far piacere, ma fondamentalmente questo thread nato come diario di bordo per me (uso privato del mezzo pubblico!!!), anche se l'idea di mettermi a nudo cos mi rende nervosetta.
Grazie a chi legger e lascer anche solo un ciao... baci


Innanzitutto bravissima per la dieta e per i risultati.
E ancora veramente molto brava a decidere di andare da una terapeuta (te la consiglio, piuttosto che una psicologa che direttiva) per capire al meglio le tue esigenze.
Ti faccio i miei complimenti e tutti gli auguri possibili!

ics

Author LaPucci 11/06/10 - 14:54
IPID: 5E7626DE4A
mordilla_38
Mikim
Miranda
che noi siamo diverse...che mangiamo
perch siamo sole..che mangiamo perch sono gli ormoni la tiroide o il vizio.....che non ci
interessa sentirci dire che siamo belle....e invece non vero per niente.
ma proprio per niente (...) vogliamo l' approvazione degli altri e placare la
nostra insicurezza...e l insicurezza porta dolore e il dolore porta fame complusiva.




Ciau a tutti, son tornata :)
Quanta ragione hai, Miranda... quanto ho sperato che ci fosse un problema ormonale di qualsiasi tipo, e invece ogni volta le analisi erano perfette... quindi il verdetto era " solo colpa tua!".
Sicuramente ho l'ossatura pesante (i miei zii da neonata dicevano che ero un quadratino, tozza e tonda) ma ad esser sincera, ci ho messo anche tanto impegno a diventare rotonda.

Son passati 7 mesi da quando ho iniziato la dieta; a Natale ho interrotto per 2 settimane, poi marzo- aprile- maggio ho fatto quella "normale" con lo yogurt a colazione (commozione!!!) e pasti meno restrittivi.
E occasionalmente cena dal cinese, pizza, Mc donald's, e, prima del turno di guardia al lavoro, sosta al supermercato a comprare patatine e kinder, il mio "cibo da guardia".
E porca miseria, tra aprile e maggio ho fatto un sacco di guardie!!!!


Quanta ragione hai, Miranda... quanto ho sperato che ci fosse un problema ormonale di qualsiasi tipo, e invece ogni volta le analisi erano perfette... quindi il verdetto era " solo colpa tua!".

Per son riuscita a controllarmi, avevo piccole fluttuazioni di peso ma nell'ordine del kg e mezzo, 2 al massimo.
Ora, gioved scorso, ho ripreso quella tosta.
Ho intenzione di farne poco stavolta, giusto un mesetto per arrivare meglio ai saldi di luglio e fare shopping sfrenato... che una spinta a mantenere i risultati

I risultati ci sono tutti: da 110.8 a 85,6. Abiti su abiti portati allo smistamento, alcuni ancora con l'etichetta.
Shopping!!!!

L'aspetto psicologico? E' sempre altalenante.
Uso ancora il cibo come sfogo, come punizione.
Ieri ho avuto una bella batosta sentimentale e tra le altre cose lui mi ha detto "basta che non mi diventi anoressica ora...".
Ho riso, "non mi sembra proprio il mio caso", e poi durante la sera ho continuato a pensarci su. Quanto sarebbe facile, cos, smettere di mangiare? Scivolare finalmente in un disturbo "vero", per cui la gente si preoccupa per te e non dice " grassa perch non si sa controllare"...
Non ho mai pensato di essere la tipa, amo troppo il cibo, il gusto del cioccolato e delle schifezze varie per rinunciare a mangiare... ma ammetto che ci ho pensato abbastanza su ieri.

Fondamentalmente, credo che il problema sia sempre lo stesso: io non mi piaccio.
Non mi piacevo con 40 kg in pi, non mi piaccio ora che i kg sono solo 10.
Ma almeno con 40 kg in pi potevo fingere che fosse colpa del peso, ora mi trovo a dovermi confrontare col mio io. E non riesco a valorizzarmi, a volermi "veramente" bene, anche se sto facendo il lavoro che mi piace e ho una vita che sembra normale, forse anche bella.
Cosa mi manca? Cosa voglio davvero?
Non lo so...
Credo che a questo punto sia d'obbligo un aiuto psicologico, non per non riprendere i kg persi (dopo il c**o fattomi, col cavolo che li voglio riprendere!!!!) ma per star bene dentro e cambiare tutta una serie di altri atteggiamenti che ho e che non fanno bene alla Miki interiore.

Cosa voglio ottenere scrivendo qua? Nulla... non mi aspetto commenti dolci n acidi, supporto o condanna. Se a qualcuno va di commentare mi far piacere, ma fondamentalmente questo thread nato come diario di bordo per me (uso privato del mezzo pubblico!!!), anche se l'idea di mettermi a nudo cos mi rende nervosetta.
Grazie a chi legger e lascer anche solo un ciao... baci


Innanzitutto bravissima per la dieta e per i risultati.
E ancora veramente molto brava a decidere di andare da una terapeuta (te la consiglio, piuttosto che una psicologa che direttiva) per capire al meglio le tue esigenze.
Ti faccio i miei complimenti e tutti gli auguri possibili!




Quanta ragione hai, Miranda... quanto ho sperato che ci fosse un problema ormonale di qualsiasi tipo, e invece ogni volta le analisi erano perfette... quindi il verdetto era " solo colpa tua!".


Se le analisi sono a posto Mikim, il mangiare troppo e male il problema, patatine ? Kinder? Mc ? aiuto!! porati un panino integrale con salmone ed un frutto per la guardia, altro che porcherie velenose.. poi si altalenna di 2,5 kg, ma va?
ed anche le 700 kc al giorno di beveroni e pappette, la chetosi..danni incommensurabili all'organismo..le uniche diete che funzionano sono quelle che, una volta raggiunto l'obiettivo, non ti faranno mai riprendere un etto.
I medici e nutrizionisti sono bravissimi a prescrivere porcherie varie, clienti soddisfatti che vedono volare il peso (e spargono la voce, ed ecco nuovi clienti!) dimagrire il prima possibile ecco il sogno che si avvera, tranne poi ritrovarsi con kg di troppo non appena si smette e si sfora..

Ieri ho parlato con il Prof. responsabile degli interventi bariatrici al San Paolo di Milano, che conosco da anni, ero in lista per l'intervento, gli ho spiegato che regime alimentare ho adottato, senza sforzi n calcolo calorie..ha approvato tutto ( sono spariti 9kg, anche la mia glicemia scesa in modo impressionante dopo un mese di regime nuovo e movimento) dicendomi che stufo di visitare obesi che si sono rovinati il fisico e la vita con diete folli date da persone che non hanno molti scrupoli (suoi colleghi medici e nutrizionisti) e che non hanno intenzione di aggiornare le loro conoscenze in base alle nuove scoperte mediche o a studi che confutano altre vecchie credenze.
Il mio intervento stato annullato, le mie analisi sono TUTTE PERFETTE, ( non solo emocromo e glicemia ed urine, trigliceridi, urati etc, ma anche ormoni, tiroide e chi piu ne ha piu ne metta) io non ho disfunzioni di sorta, quindi cara Mikim... ad oggi la colpa stata solo mia, mangiare troppo e male il guaio.
Il perch lo facevo non lo so ancora, so solo che ora cambiata la mia testa e di conseguenza la mia voglia di riempire lo stomaco o in qualche modo, l'anima...
Me, myself and I

Author Mikim 11/06/10 - 18:27
IPID: 8AC819FFBB
Ciao Elegance, rispondo prima di tutto a te...
lo so bene che non solo colpa mia, ma devi ammettere che rispetto ad una malattia auto- immune o ereditaria, aver raggiunto certi pesi non successo per caso.
Chi ha un problema alla tiroide ha un disturbo interno, non pu interagire con i suoi organi per evitarlo.
Io avrei potuto evitare di fermarmi da Mac, o di comprarmi la scatola di Kinder... non l'ho fatto, anzi che mangiate a volte!!!!
Certo, il disturbo era psicologico, lo so benissimo. Ma... c' stato anche impegno da parte mia, per arrivare a pesare tanto.
E lo so che il binge eating una malattia come l'anoressia, ma non per la percezione comune.
Anche in campo medico c' molta disinformazione, o ignoranza, chiamala come vuoi.
E non sto dicendo di voler diventare anoressica, non ci riuscirei mai e poi mai!!!! Per ieri il pensiero l'ho accarezzato, come a volte dico "mi piacerebbe farmi un tatuaggio", una cosa che so che non avr mai il coraggio di intraprendere ma non mi dispiacerebbe affatto. Pur conoscendo bene tutti i possibili rischi collegati all'anoressia.
Quindi si, ovvio che bene non sto.
Ma da qui all'esser depressa... no!!!
Ho un disturbo alimentare, questo assodato. Lo dimostra il semplice fatto di aver perso 25 kg e non vedere differenza, capire la portata del dimagrimento dalle parole di chi mi dice "sei dimagrita!" o "come stai bene!", e vedermi sempre uguale allo specchio.
Depressione una cosa ben diversa, e non ho paura di parlare con uno specialista "della testa": dal neurologo son gi in cura per una presunta "malattia del sovrappeso" che poi non passata col dimagrimento, ma almeno da noi son molto distinti, neurologi e psichiatri.
Il neurologo cura il problema organico, lo psichiatra d il farmaco, io preferisco un approccio cognitivo- comportamentale, per cui ecco che mi sto cercando attivamente uno psicoterapeuta.

E nel frattempo continuo con la mia dieta Auschwitz!
*Miki*

Author Mikim 11/06/10 - 18:31
IPID: 8AC819FFBB
mordilla_38

Innanzitutto bravissima per la dieta e per i risultati.
E ancora veramente molto brava a decidere di andare da una terapeuta (te la consiglio, piuttosto che una psicologa che direttiva) per capire al meglio le tue esigenze.
Ti faccio i miei complimenti e tutti gli auguri possibili!



Grazie Mordilla, per fortuna sono abbastanza addentro all'ambiente ospedaliero ed ho visto come vanno le cose in questo campo... non dico ovunque, ma qui da me lo psicologo ti fa parlare e basta; lo psichiatra d farmaci e basta, a vita; il terapeuta che faccia un minimo di terapia cognitivo- comportamentale forse riesce a risolvere qualcosa nel mio cervelluzzo strano.
Ho una collega endocrinologa che prima seguiva il centro anti- obesit in ospedale... vediamo un po' chi mi consiglia lei.
E male che vada mi rifugio in Umbria a farmi fare l'auricolo- terapia!!!!


*Miki*

Author elegance 11/06/10 - 18:39
IPID: A0F4CB5F85
elegance | last edit: Fri, 11 June, 2010 - 18:41 | total edit: 1
Mikim
Ciao Elegance, rispondo prima di tutto a te...
lo so bene che non solo colpa mia, ma devi ammettere che rispetto ad una malattia auto- immune o ereditaria, aver raggiunto certi pesi non successo per caso.
Chi ha un problema alla tiroide ha un disturbo interno, non pu interagire con i suoi organi per evitarlo.
Io avrei potuto evitare di fermarmi da Mac, o di comprarmi la scatola di Kinder... non l'ho fatto, anzi che mangiate a volte!!!!
Certo, il disturbo era psicologico, lo so benissimo. Ma... c' stato anche impegno da parte mia, per arrivare a pesare tanto.
E lo so che il binge eating una malattia come l'anoressia, ma non per la percezione comune.
Anche in campo medico c' molta disinformazione, o ignoranza, chiamala come vuoi.
E non sto dicendo di voler diventare anoressica, non ci riuscirei mai e poi mai!!!! Per ieri il pensiero l'ho accarezzato, come a volte dico "mi piacerebbe farmi un tatuaggio", una cosa che so che non avr mai il coraggio di intraprendere ma non mi dispiacerebbe affatto. Pur conoscendo bene tutti i possibili rischi collegati all'anoressia.
Quindi si, ovvio che bene non sto.
Ma da qui all'esser depressa... no!!!
Ho un disturbo alimentare, questo assodato. Lo dimostra il semplice fatto di aver perso 25 kg e non vedere differenza, capire la portata del dimagrimento dalle parole di chi mi dice "sei dimagrita!" o "come stai bene!", e vedermi sempre uguale allo specchio.
Depressione una cosa ben diversa, e non ho paura di parlare con uno specialista "della testa": dal neurologo son gi in cura per una presunta "malattia del sovrappeso" che poi non passata col dimagrimento, ma almeno da noi son molto distinti, neurologi e psichiatri.
Il neurologo cura il problema organico, lo psichiatra d il farmaco, io preferisco un approccio cognitivo- comportamentale, per cui ecco che mi sto cercando attivamente uno psicoterapeuta.

E nel frattempo continuo con la mia dieta Auschwitz!



ciao ! intanto scusa se non sar molto tecnico ma provo a spiegarmi lo stesso. il problema, per quanto ho capito io e quindi secondo me, un problema di cui la bbw non pu avere colpa. Secondo me si tratta di una vera e propria patologia alla pari di tante altre. Un qualcosa di "organico". Tu ne vedi gli "effetti" (mangio schifezze, paninazzi etc etc) ma l'origine altrove. E ora il dilemma: curo gli effetti o l'origine ? secondo me da trattare l'origine poich senza "origine" non vi sono + gli effetti. viceversa curando gli effetti questi potrebbero scomparire ma poich c' l'origine si potrebbero ripresentare.
Ora, il concetto di depressione un concetto un p diverso da quello cui siamo abituati. La depressione non solo "lacrime e nero" ma pu coinvolgere altro. La compulsione ad esempio. L'ansia ad esempio. Il non vedersi bene. Il denigrarsi. E tanto altro ancora.
E allora io da perfetto ignorante mi chiedo se per caso disfunzioni inerenti i neutrotrasmettitori o cmq qualcosa altro di "chimico-biologico" siano implicati nell'obesit intesa quale sottocomponente della depressione.

forse non sono stato chiaro. ora rileggo e correggo.
L'amore vince sempre sull'odio by Silvio Berlusconi

Author elegance 11/06/10 - 18:50
IPID: A0F4CB5F85
Mikim
mordilla_38

Innanzitutto bravissima per la dieta e per i risultati.
E ancora veramente molto brava a decidere di andare da una terapeuta (te la consiglio, piuttosto che una psicologa che direttiva) per capire al meglio le tue esigenze.
Ti faccio i miei complimenti e tutti gli auguri possibili!



Grazie Mordilla, per fortuna sono abbastanza addentro all'ambiente ospedaliero ed ho visto come vanno le cose in questo campo... non dico ovunque, ma qui da me lo psicologo ti fa parlare e basta; lo psichiatra d farmaci e basta, a vita; il terapeuta che faccia un minimo di terapia cognitivo- comportamentale forse riesce a risolvere qualcosa nel mio cervelluzzo strano.
Ho una collega endocrinologa che prima seguiva il centro anti- obesit in ospedale... vediamo un po' chi mi consiglia lei.
E male che vada mi rifugio in Umbria a farmi fare l'auricolo- terapia!!!!




apro una parentesi. probabilmente mi attirer critiche ma se queste sono costruttive...pazienza anzi meglio !
secondo me lo psicologo pu aiutare le persone che stanno "bene". Esempio una persona che ha un conflitto rispetto al partner piuttosto che rispetto ad una scelta. Pu essere di aiuto rispetto a motivazioni. Pu essere di aiuto rispetto ad un "problema" ben circoscritto. Laddove viceversa ci sono squilibri chimici come possono le parole curare ? andresti da uno psicologo per curare un problema al pancreas ? per curare una cataratta ? e inoltre come pu il "terapeuta cognitivo-comportamentale" curare patologie ?
L'amore vince sempre sull'odio by Silvio Berlusconi

Author nuvola78 11/06/10 - 22:07
IPID: A1B52D3735
elegance
Laddove viceversa ci sono squilibri chimici come possono le parole curare ? andresti da uno psicologo per curare un problema al pancreas ? per curare una cataratta ? e inoltre come pu il "terapeuta cognitivo-comportamentale" curare patologie ?



Le patologie possono essere fisiche o psichiche... l'obesit una condizione fisica causata da una patologia psichica e come dici tu si deve curare l'origine e non la conseguenza.
Io sono in cura da una psicoterapeuta con approccio cognitivo comportamentale da un anno e mezzo e ho iniziato a dimagrire solo da gennaio, anche a seguito di un ricovero in una clinica specializzata in cui ho fatto ulteriore psicoterapia con un'altra psicologa molto brava...

Io met della mia vita che giro dottori per dimagrire, ho provato tutti i tipi di diete e preso un sacco di pillole, pasti sostitutivi, diete iperproteiche e quant'altro... e chi pi ne ha pi ne metta... con il risultato che poi sono sempre "esplosa" di nuovo.

Mikim fai benissimo ad iniziare un persorso di psicoterapia perch solo cos potrai trovare il nocciolo della tua obesit... il motivo che ti ha fatto essere in sovrappeso per una vita intera... perch tu hai voluto fortemente questa condizione e lottato strenuamente per mantenerla... e se non risolvi il motivo che ti spinge a questo... altamente probabile che prima o poi la tua mente ti far ingrassare di nuovo... non mollare ora... ci sei quasi!!!!
ti abbraccio forte!

Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo. (Gandhi)

^top^
previous topic  << 1  2  3  >>  next topic

Random Females
catia74
 catia74
(403 hits)
calipso
 calipso
(1,037 hits)
miele1978
 miele1978
(376 hits)
carrieb
 carrieb
(600 hits)
senapina
 senapina
(4,088 hits)

Users On-Line

We have 113 users
8 members
105 guests

record on 13/09/17: 212

view complete list
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2017
 Page created in 0.4630 Secs
96.60% mysql, 3.40% php
 21 mysql queries