bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
List all the banners
  • italiano espa�ol

the WALL

  • Silver_Surfer: Buona giornata ✌
  • ezanfi1980: ...buon soleggiatomafreddoloso giorno, che l'ozio e la nullafacenza sia con voi...o per lo meno con me di sicuro!!
  • ghiacciolo: Buonasera a tutti... ^_^
  • connemara: A parte qualcuno..... ^_^
  • seasparrow: e' meglio cosi' piuttosto che peggio di cosi'
  • jonny80: Va be, meglio pochi ma buoni 😜
  • Denix: Sempre il solito insomma @connemara
  • connemara: Rientro dopo un po'.. ed in effetti sempre gli stessi online.. e sempre tanti i visitatori.. sempre gli stessi montatori seriali...
  • Freeda: ... a foza di guardarmi sempre alle spalle XD
  • Freeda: rivolgo un disperato appello agli oltre 130 utenti online: REGISTRATEVI!! la lista dei loggati la stessa da giorni ed inquietante... il Montatore mi ha fatto venire il torcicollo, a forza di guard

Forums

Group: Visitors

Categories:  >  Canali Canali  >  Come Stai Come Stai  >  30251
Please Login
Please Login
952 Topics
10,774 Posts
<< 1  2  3  >>
stamattina su Google ho digitato

Author orianna 26/10/09 - 09:11
IPID: AC5310286C
O_tavros
Lilith
chrysalis
Vado in palestra 3 volte la settimana.



sorpresa!

Pare che l'acido lattico prodotto durante l'attivit fisica nell'organismo umano vada riconvertito, attraverso una via biochimica, in glucosio: da qui, segue --> insulina--> deposito nel tessuto adiposo

Il nostro corpo una macchina efficientissima: se qualcosa pu essere recuperata per essere riconvertita in materiale energetico (glucosio, e quindi grasso di deposito) la riutilizza... un perfetto meccanismo di riciclaggio, insomma!

Ed ecco spiegato perch mentre si fa dieta, se si va in palestra non si perde il peso sperato. "loro", gli istruttori, ci dicono che mettiamo su massa magra. In verit si mantiene la masa grassa.
E se pensi a quanta fatica fa in palestra chi ha un po' di decine di kg in pi... ti chiedi se poi ne valga veramente la pena...

Converrebbe PRIMA dimagrire e solo DOPO fare attivit fisica (camminate a parte, che fanno sempre bene).
E non lo dico io: l'ho letto nel libro di Lemme. E illustra il ciclo biochimico di riconversione dell'acido lattico. Non sono cose che ha inventato lui: venti e passa anni fa le ho studiate in biochimica... stanno sotto gli occhi di tutti.

Chrys... mi spiace che tu abbia ripreso quel che avevi faticosamente perduto: so come ci si sente.
Devi trovare una strada "tua" e la devi sentire "tua". A prescindere dai milioni di consigli che trovi su internet.
Devi ascoltare il tuo corpo e capire cosa gli fa bene e cosa gli fa male. Se ti concentri su te stessa puoi farcela.
Un abbraccio...




ma mi faccia il piacere...lei , lemme e chi si fa una cultura leggendo su cose che invece dovrebbe praticare.
Se bruci pi di quanto incameri energeticamente il corpo intacca le cellule lipidiche..e se tutte le volte che vai
in palestra vai in lattosi non capite una fava tu..il tuo allenatore ..e il tuo libro di biochimica.

L'attivit fisica..in genere..non fa dimagrire e non una cura dimagrante..e la riconversione e l'uso dell'acido lattico
in carburante organico avviene in casi limite..come quando i santi hanno le estasi dopo un grande digiuno..il cevello
usa l'acido per funzionare al post dello zucchero che manca.

Un corpo umano con una esagerazione di massa muscolare pu provocare le stesse complicazioni organiche
di un corpo con un esagerazione di massa grassa. Come problemi all'apparato cardiovascolare e a quello osseo
cartilagineo.

Dimagrire senza un minimo di attivit fisica...non improvvisata..provoca deperimento organico non dimagrimento.

Vins



ehm... io darei ragione a vins
anche perch, obbligatoriamente e logicamente, facendo movimento si ripristinano i muscoli, che.. pesano!!
quando facevo danza, ero magrissima ma non scendevo sotto un certo peso, che era basso, si, ma era piuttosto stabile
un fascio di muscoli e ossa, come qualsiasi atleta,sottile, perch a me servivano muscoli lunghi e scattanti, non certo privo di peso
i culturisti sono enormi, (osceni.. ma un punto di vista)pesanti, ma senza grasso!
in realt questa cosa del movimento che fa male e non fa dimagrire, mi pareva un po' una stupidaggine..
e devo dire che, leggendo la dieta del signor lemme, mi pare un po' una follia anch'essa..o meglio: qualcosa di gi visto ma ripresentata sotto altra guarnizione..
qualcosa di gi visto e gi scartato ..




ori

Author orianna 26/10/09 - 09:38
IPID: AC5310286C
Girovagando per la rete, ho trovato questo punto di vista, che mi pare piuttosto condivisibile
questo il link e ho copiato una parte della lettera:

http://www.cibo360.it/posta/posta217.htm

[..]Soggetti come Lemme diventano famosi non per la loro genialit, ma per la loro capacit di marketing e per l'incapacit di ragionare delle persone.
evidente che con una dieta del genere si dimagrisce: sono concessi 3 alimenti in croce (carne, pesce e pasta)! Ok, le quantit sono illimitate, ma chiunque abbia un minimo di autocoscienza del proprio corpo sa bene che dopo che si mangiano le stesse cose, seppur appetibili, per qualche giorno consecutivo, ci si stanca.
A questo aggiungiamo l'assenza di sale (che rende meno appetibili i cibi e fa perdere in pochi 2 kg a chiunque... Ma sono di ACQUA).
A questo aggiungiamo che se mangio 1 kg di carne e pesce al giorno, perdo il 30% delle calorie nella digestione e dopo qualche tempo inizio a perdere anche buona parte delle proteine espellendole con le urine.
Facciamo 2 conti e vediamo che, anche mangiando 200 g di pasta, 1 kg tra carne e pesce, e 1 kg di frutta nei vari pasti in cui questi alimenti sono previsti, le calorie totali realmente assimilate dall'organismo sono comprese tra le 1500 e le 2000, mediamente, anche perch la pasta non prevista tutti i giorni, e quando non prevista, le calorie possono scendere a meno di 1200, se un soggetto non ama particolarmente la carne e il pesce.
In sostanza, mi sembra di capire guardando il sito di Lemme che lui abbia messo insieme dei concetti triti e ritriti, utilizzati ormai da anni nelle diete. Un collage di diete, insomma: la dissociata, la zona, il metodo Montignac, le diete low carb... Praticamente ha preso molti dei vincoli alimentari di queste diete e li ha sommati tra loro, arrivando a un modello con tali e tante restrizioni che uno, anche mangiando tutto il cibo che vuole, assume comunque poche calorie. Geniale? Mah...

Lo ripeter fino alla noia: esistono mille metodi per dimagrire e funzionano tutti. Inventatevi un metodo che vi fa mangiare meno calorie, e dimagrirete. Me ne viene in mente uno, cos su due piedi. Eliminate dalla vostra alimentazione tutti i cibi che hanno pi di 150 kcal per 100 g: dimagrirete senza problemi. Ve lo garantisce il genio Tibaldi. Mangiate pure 1 kg di ricotta al giorno, rimpinzatevi di dessert ipocalorici e di sorbetti alla frutta. Dimagrirete... Ma a che prezzo!?!?
Alla visitatrice che ritiene esaltante la dieta Lemme chiedo: te lo sei mai chiesto perch non riesci pi a seguire la dieta Lemme, dopo soli 24 giorni? Lemme un genio e tu sei psicologicamente debole oppure la dieta Lemme non fattibile per pi di qualche settimana perch dopo un po' ci si stufa di mangiare solo carne, pesce e pasta (per di pi a colazione)?
Non ti mai balenata nella mente l'idea che una dieta non deve solo far dimagrire, ma deve essere anche perseguibile a lungo termine (almeno fino al raggiungimento del peso forma)?

Lemme un "genio" perch riesce a convincere molte persone (ma altrettante non si fanno infinocchiare, e cretetemi, sono tante, solo che non hanno alcuni interesse a promuovere il loro fallimento, mentre vengono fatte circolare solo le testimonianze positive) che possono mangiare quello che gli pare, se evitano cibi e combinazioni "sbagliate". Chi si fa sedurre dalla forte personalit di Lemme, mette in campo grandi risorse per seguire questi vincoli alimentari pesantissimi e dimagrisce, ma il merito della forza di volont o della bont del modello di Lemme?
Non a caso chi raggiunge risultati con Lemme sono gli obesi, che hanno spesso problemi metabolici e psicologici, e che molto semplice far dimagrire 10 kg (perch ne devono perdere 30...) promuovendo cos dimagrimenti "miracolosi".
Sappiate che molti uomini in sovrappeso di pi di 15 kg dimagriscono dai 5 ai 7 kg in due settimane con i piani alimentari che progetto per Diet to go, basati su ricette S, con crostata al mattino, spuntini dolci, pasta la sera, e nessun alimento vietato! Non per questo mi sento di gridare al miracolo... una cosa normalissima. Di certo una donna di 55 kg che ne deve perdere 5 non dimagrir mai pi di 2 kg in due settimane!

Ognuno libero di risolvere il suo problema come vuole, io dico semplicemente che il cibo non una droga, che si pu mangiare di tutto con la coscienza alimentare e una corretta attivit fisica. E con questo metodo, constato che la qualit di vita massima. E quindi lo propongo. So che non per tutti, ma sono realista: solo una parte delle persone ha la forza necessaria per seguire uno stile di vita corretto. Chi ci riesce ha come ricompensa un corpo forte, magro e sano che gli consentir di vivere alla grande fino alla fine dei propri giorni.
Se permetti, io ritengo che uno come me, che ama il cibo e buona parte della giornata si dedica ad esso, mangia di tutto, a saziet, rimanendo magro ha una qualit di vita molto superiore di chi vive con un sacco di limitazioni alimentari altrimenti ingrassa, una sorta di "tossicodipendente alimentare" che appena annusa un bign ripiomba nel baratro. Ognuno libero di scegliere la strada giusta per lui, per per favore, almeno rendetevi conto che pi la strada in discesa, pi la vostra vita alimentare diventa un inferno!

ori

Author elegance 26/10/09 - 13:32
IPID: 051673D906
scusate ma ribadendo che io sono terra terra e quindi non capisco tanti giri di parole mi chiedo.....
come si dimagrisce ???
ma forse la domanda sbagliata in partenza perch certi atleti non hanno un filo di grasso ma pesano tanto proprio perch la massa muscolare pesa parecchio.
E allora forse non il peso ad essere un buon valore di riferimento quanto forse il giro-vita ad esempio e specie negli uomini.
Insomma mi avete un p incasinato e vorrei capirci meglio
BANzaiiiiiiiii ! ! ! ! !

Author Lilith 26/10/09 - 16:23
IPID: 0EB5261CA3
Lilith | last edit: Tue, 27 October, 2009 - 14:45 | total edit: 2
O_tavros
ma mi faccia il piacere...lei , lemme e chi si fa una cultura leggendo su cose che invece dovrebbe praticare.Vins



La vedo piuttosto acido nei miei confronti ultimamente, Mr. O'Tavros. L'ho risocntrato in diversi tread in cui siamo intervenuti entrambi. Problemi?


Vorrei fare una precisazione: non sono una che si infatua facilmente delle mode alimentari e non reputo il dottor Lemme un ciarlatano.

Ho ripreso in mano il libro che ha scritto proprio nella parte in cui spiega il perch l'attivit sportiva NON aiuta a dimagrire e la spiegazione c': chiara, netta e documentabile. Non posso riportare il brano per intero, per posso cercare di fare una sintesi comprensibile (si tratta di cicli biochimici, tra cui il ciclo di Cori, non facilmente riportabili a chi non ne capisce niente di biochimica).

Il fatto che ci possano essere spiegazioni (valide) alternative a quello che sai tu ti crea problemi? Invece di insultare (e non da te) non sarebbe meglio documentarsi prima e poi partire all'attacco con le critiche in modo valido e circostanziato?

Sei sicurissimo che mi permetterei di ammannire fesserie alle persone che leggono qui in com col rischio di mettere in ridicolo me stessa?

Ma per cortesia!

La parte preparatoria dei rimorsi, di solito, e' abbastanza piacevole. (Marcello Marchesi)

Author Lilith 27/10/09 - 16:29
IPID: 754FFB617A
orianna
(...) e devo dire che, leggendo la dieta del signor lemme, mi pare un po' una follia anch'essa..o meglio: qualcosa di gi visto ma ripresentata sotto altra guarnizione..
qualcosa di gi visto e gi scartato ..



Sto seguendo questa filosofia alimentare da settembre, ho perso cinque kg, mi sento benissimo, pi serena, le mie analisi cliniche sono a posto (meglio di quelle che ho fatto dopo venti giorni di regime alimentare mediterraneo a Piancavallo) e, finalmente, dopo anni, la mia muscolatura non pi dolente: sono pi sciolta nei movimenti e mi sento come se avessi tolto il freno a mano.

Ho prima di tutto letto un malloppone di circa 600 pagine, mi sono convinta dei principi biochimici di base e, francamente, di questa filosofia alimentare ne so molto di pi di chi la critica avendo sbocconcellato solo qualche notizia dal web senza averla studiata.

Mi dispiace: bisogna criticare "a ragion veduta" e non "per sentito dire".
E soprattutto, e parlo per chi si sente molto aperto ed illuminato, credo che non sia utile parlare per pregiudizi e per preconcetti.

Posso capire le critiche basate su uno studio approfondito e circostanziato di questa metodologia alimentare, ma non le elucubrazioni basate su "io credo" e "io penso".

Non siete medici, n tu, n O'Tavros.
Il che non significa che non abbiate cognizioni riguardo all'apparato muscolo-sceletrico.
Ma probabile che la vostra formazione non sia aggiornata o completa: un dubbio, una riflessione, un aggiornamento, un ragionamento obiettivo e non "aprioristico" male non farebbe. Scagliarsi "contro" e basta non dimostra nulla.
La parte preparatoria dei rimorsi, di solito, e' abbastanza piacevole. (Marcello Marchesi)

Author Lilith 27/10/09 - 16:29
IPID: 754FFB617A
Lilith | last edit: Tue, 27 October, 2009 - 16:30 | total edit: 1
chiedo venia: avevo ripetuto due volte lo stesso messaggio.
La parte preparatoria dei rimorsi, di solito, e' abbastanza piacevole. (Marcello Marchesi)

Author Lilith 27/10/09 - 16:50
IPID: 754FFB617A
orianna
Girovagando per la rete, ho trovato questo punto di vista, che mi pare piuttosto condivisibile
questo il link e ho copiato una parte della lettera:

http://www.cibo360.it/posta/posta217.htm

[..]Soggetti come Lemme diventano famosi non per la loro genialit, ma per la loro capacit di marketing e per l'incapacit di ragionare delle persone.



Esiste un tread, in questo canale, nel quale abbiamo abbondantemente discusso della dieta Lemme che, tra l'altro, Mordilla sta seguendo da circa due mesi.

La persona che ha scritto questo lungo intervento scrive senza sapere di cosa sta parlando, semplicemente per aver leggiucchiato qua e l spezzoni di dieta pubblicati da gente che l'aveva seguita.

Decontestualizzare il percorso alimentare dalle motivazioni biochimiche sulle quali si basa un'operazione sbagliata e scorretta verso i lettori. Chi ha letto il libro pubblicato da Lemme ha la possibilit di farsi un quadro completo delle risorse, dei percorsi e dei problemi dell'insulina e delle alternative che con questa alimentazione possono essere offerte all'organismo.

Non si rif affatto (ed un errore affermarlocon tanta superficialit) a diete gi prodotte e ve lo dico con cognizione di causa perch i libri di Galland, Montignac, Sears e D'Adamo me li sono sciroppati TUTTI.
Non li ho letti: li ho STUDIATI.

La filosofia alimentare di Lemme non basata sullo strafogamento di cibo e la pasta non l'unico carboidrato presente in questa dieta: ci sono diversi tipi di ortaggi e la pasta non appare spesso.
E' un percorso alimentare che va seguito direttamente con lui perch personalizzato per cui i percorsi alimetnari variano sulla base delle risposte fisiologiche delle persone e sono adattati sulle sue reazioni al cibo proposto e sui cali di peso conseguenti.
Prendete ad esempio la spigola: se la mangio io resto ferma nel peso, se la mangia Marianna prede mezzo kg. E' ovvio che nella mia dieta allora dovr puntare su altri pesci, mentre per Marianna la spigola continuer ad andare benissimo.

Mordilla sta seguendo la dieta direttamente col dottor Lemme, io invece, poich non posso recarmi fino a Desio, mi sto arrangiando per conto mio. Ho desunto dal libro tutti i principi di base, ho scaricato quanti pi piani alimentari "Lemme" possibili, li ho comparati, ho desunto una traccia di metodo ed ho testato i diversi alimenti su di me. Cio li ho mangiati, ho monitorato il calo di peso ed ho scartato quelli che mi lasciavano ferma o che mi provocavano rialzo.
Con un metodo che mi ha insegnato la mia naturopata ho testato i cibi pre capire quali fossero pi benefici per me e quali no ed ho adattato il percorso alimentare a me stessa.
Sotto la mia personale responsabilit.
E STO BENISSIMO.

Non solo: non vero che l'assenza di sale pesa. Ci si abitua ed il cibo, se ben condito (prezzemolo, aglio, erba cibpollina, alloro, origano, peperoncino rosso, paprika dolce ed altro) gustoso LO STESSO.
Unico alimento che senza sale dolciastro e quindi snaturato nella sua caratteristica di gusto, la pasta o il riso, che appaiono dolciastri.

In sintesi: nessuno di quelli che ha fatto questo percorso ha lamentato problemi n di salute n di linea.

Gli unici che ne parlano male, sono quelli che non la conoscono: "per partito preso".

Se seriet, questa, ditemelo voi.


La parte preparatoria dei rimorsi, di solito, e' abbastanza piacevole. (Marcello Marchesi)

Author O_tavros 27/10/09 - 17:59
IPID: 3E1482372B
Lilith
O_tavros
ma mi faccia il piacere...lei , lemme e chi si fa una cultura leggendo su cose che invece dovrebbe praticare.Vins



La vedo piuttosto acido nei miei confronti ultimamente, Mr. O'Tavros. L'ho risocntrato in diversi tread in cui siamo intervenuti entrambi. Problemi?


Vorrei fare una precisazione: non sono una che si infatua facilmente delle mode alimentari e non reputo il dottor Lemme un ciarlatano.

Ho ripreso in mano il libro che ha scritto proprio nella parte in cui spiega il perch l'attivit sportiva NON aiuta a dimagrire e la spiegazione c': chiara, netta e documentabile. Non posso riportare il brano per intero, per posso cercare di fare una sintesi comprensibile (si tratta di cicli biochimici, tra cui il ciclo di Cori, non facilmente riportabili a chi non ne capisce niente di biochimica).

Il fatto che ci possano essere spiegazioni (valide) alternative a quello che sai tu ti crea problemi? Invece di insultare (e non da te) non sarebbe meglio documentarsi prima e poi partire all'attacco con le critiche in modo valido e circostanziato?

Sei sicurissimo che mi permetterei di ammannire fesserie alle persone che leggono qui in com col rischio di mettere in ridicolo me stessa?

Ma per cortesia!



Non ho nulla contro di te e sai la stima che ti porto come persona e come nick...ma a prescindere dal dott lemme..che non detto che una laurea sia sinonimo di intelligenza..conosco professore universitari che asseriscono che l'olocausto una bufala per esempio.
Tu ..dicevo..in questo caso hai espresso una tua convinta opinione..di nuovo suffragata dalla biochimica..evincendola dal parere di uno scrittore di libri per dimagrire rivestendola della tua autorevolezza.

Ora dal Basso della mia esperienza personale che ritengo nell'ambito della preparazione atletica e fisica leggermente superiore alla tua mi
permetto dicevo di conferma che una stupidaggine megalitica.

Ti riconfermo come ho scritto..che vero nei casi limite..come nel sovrallenamento o in particolari carichi di lavoro ..ma se vai in
lattosi..ossia se hai i crampi ogni volta che ti alleni stia sbagliando
o il lavoro o l'alimentazione.

Vins
Se sei amico dell'orso dormi vicino l'accetta!

Author orianna 27/10/09 - 18:04
IPID: 86B273A5F9
Lilith
chiedo venia: avevo ripetuto due volte lo stesso messaggio.



???
premesso che a questo mondo ognuno libero di pensarla e vederla come gli pare..
premesso che , leggendo "distrattamente" e sentendone da chi la segue , da pura profana ma grande fruitrice di diete da una vita, una piccola idea, seppur solo basata su mie esperienze , me la son fatta...
premesso che la mia idea solo e unicamente la MIA idea, e che mi pareva saggio ci che il maestro Vins diceva
premesso che a questo mondo TUTTO si pu discutere
premesso tutto ci, una cosa balza all'occhio:
non metto in dubbio il tuo dimagrimento, certo sembrerebbe che una toccatina malevola ai nervi, questo regime, la dia...
tienti, felice, la dieta lemme
io ho finito di discuterne
ori

Author Lilith 27/10/09 - 18:32
IPID: 754FFB617A
orianna
non metto in dubbio il tuo dimagrimento, certo sembrerebbe che una toccatina malevola ai nervi, questo regime, la dia...
tienti, felice, la dieta lemme
io ho finito di discuterne



W, Ori: veramente a me sta dieta non pesa. mangio quanto mi pare (e cose che mi piacicono) e dimagrisco pure.
Ed in questo periodo sono pure di ottimo umore, pensa te!

A me non fa innervosire la dieta: mi stupisco invece di chi critica senza conoscere.

A proposito: il mio non nervosismo. E' irruenza e passionalit nel sostenere le mie idee. Posso capire che l'assertivit possa dare fastidio, ma preferisco essere assertiva (quando sono convinta di quel che dico) che morbidamente diplomatica...

E comunque avrai capito che il mio non era un attacco verso la tua persona: l'oggetto della mia discussione non eri tu ma la questione di cui stiamo dibattendo...
La parte preparatoria dei rimorsi, di solito, e' abbastanza piacevole. (Marcello Marchesi)

^top^
previous topic  << 1  2  3  >>  next topic

Least Visited Users
ClauXXX
 ClauXXX
(23 hits)
Orso1967
 Orso1967
(47 hits)
Carmelos
 Carmelos
(49 hits)
falco74
 falco74
(53 hits)
Donlele
 Donlele
(53 hits)

Users On-Line

We have 92 users
3 members
89 guests

record on 13/09/17: 212

view complete list
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2017
 Page created in 0.4501 Secs
96.64% mysql, 3.36% php
 21 mysql queries