bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
List all the banners
  • italiano espa�ol

the WALL

  • ezanfi1980: Ciao!
  • seasparrow: ciao a tutte/i
  • metal91: ciao chi chatta?
  • Silver_Surfer: Ma la neve brutta... fredda 😂✌
  • ghiacciolo: Buonasera a tutti... ^_^
  • ezanfi1980: ....la neve, Silver....la neve
  • seasparrow: yaawwwnnnn
  • Silver_Surfer: ...chi era il latitante ezanfi?
  • ezanfi1980: Blueyes alla fine ha ricominciato a piovere anche qui e nel giro di un'ora il bianco era tutto sparito😭😭
  • ezanfi1980: ....Silver...... 😔 sempre il solito...erano due anni che latitava!!

Forums

Group: Visitors

Categories:  >  Canali Canali  >  Come Stai Come Stai  >  30580
Please Login
Please Login
952 Topics
10,774 Posts
1  2  >>
Emicrania

Author Strega 06/03/10 - 01:15
IPID: 59F7C24F78
Qualcuno di voi ne soffre? Avete risolto o attenuato il problema? Che cure avete fatto?
Io ne soffro da 23 anni... sembra un'eternit, lo so... ed ancora non ho risolto...

"Tanta Ioia a tutti voi"

Author persefone persefone 06/03/10 - 12:50
IPID: 2F36ED4AEE
Strega
Qualcuno di voi ne soffre? Avete risolto o attenuato il problema? Che cure avete fatto?
Io ne soffro da 23 anni... sembra un'eternit, lo so... ed ancora non ho risolto...

Non ho capito se intendi mal di testa in generale o se ti riferisci in particolare all'emicrania, che colpisce solo un lato della testa.
Io soffro di mal di testa da sempre, fin da quando ero piccola, di cefalea, pi precisamente, perch colpisce tutta la testa. Attualmente l'unico disturbo per il quale utilizzo medicinali allopatici perch purtroppo non ho trovato alternative valide con prodotti naturali. Anni fa avevo provato a farmi infusi di camomilla romana che quella con i fiori bianchi e grossi, amarissima ma con grandi effetti rilassanti (quella che utilizziamo pi comunemente - camomilla matricaria - invece ottima per i disturbi allo stomaco ma non ha gli stessi effetti rilassanti dell'altra) ma non ha avuto grandi effetti sul mal di testa che, oltretutto, pi lo lascio stare pi aumenta. Ho provato a riposare e dormire ma nulla: se non prendo un antidolorifico pu durare per giorni e giorni.
Con gli anni sta diminuendo soprattutto perch ho capito cosa me lo provoca e quindi cerco di risolvere il problema a monte, quando riesco; di solito mi viene a causa dei problemi alla cervicale, quando dormo poco, se prendo freddo e, soprattutto, quando sono stressata o nervosa: come se i problemi si poggiassero alla base del collo e da l piano piano si diffondessero su tutta la scatola cranica, a macchia di leopardo. Quindi cerco di dormire quanto basta, di coprire la testa se fa molto freddo (a volte anche di notte ch sembro Ollio ) e di stare serena il pi possibile, ma va da s che questa sia la pratica pi difficile di tutte...
Con gli anni ho imparato che ci sono alimenti che lo fanno aumentare, come i formaggi e il cioccolato, e alimenti che invece lo attenuano, come il peperoncino perch ricco di capsicina che pare sia l'unica sostanza capace di bloccare i segnali di dolore alla testa, ma penso che per eguagliare una dose di antidolorifico dovrei mangiare mezzo chilo di nduja...
Con gli anni ho imparato a convivere anche con il fastidio: spesso mi rendo conto di avere un lieve mal di testa che per non mi impedisce di svolgere normalmente la mia vita. E' un disturbo veramente odioso il mal di testa e chi non l'ha mai avuto non pu capire quanto sia debilitante...
Sono Donna Summer nel corpo di Ave Ninchi

Author darkly darkly 06/03/10 - 14:51
IPID: 29D2C386FB
darkly | last edit: Sat, 06 March, 2010 - 14:53 | total edit: 1
Tra i 13 e i 16 anni ho sofferto di mal di testa improvvisi e pulsanti che duravano per pochi minuti, duranti i quali io stavo l a tenermi la testa.. Come se avessi preso una botta.
Sono arrivata a un punto dove mi capitava almeno 5 volte al giorno e l sono stata portata da un neurologo che mi diede delle pastiglie; Dopo un mese di cura questi "colpi" passarono, ma io passavo interi pomeriggi a dormire sul divano e a scuola calarono improvvisamente i voti.. Perch non ricordavo pi quello che sapevo.
Ho smesso di prendere quel farmaco perch era la causa di questa perdita di memoria temporanea e di questa pesantissima sonnolenza. In compenso la cura di un mese bast per non avere pi questi frequenti mal di testa improvvisi, causati da un forte stress psichico (la scuola, la ciccia, i classici problemi di un adolescente).
A novembre 2009, dopo 10 anni e un periodo di un mese molto stancante anche fisicamente, mi sono alzata un giorno con la mano destra informicolata, ho cercato di muoverla un po' ma non passava, ho lavato i capelli e non riuscivo a tener in mano la spazzola tanto quanto la mano era addormentata..
Per non pensare alla paura di cosa stava succedendo, ho continuato a vestirmi e prepararmi per andare a fare un esame che avevo in programma.
Dato che in casa ho avuto mio padre con due TIA (principi di ictus dove avviene spesso la paresi momentanea della parte destra o sinistra del corpo), ho cercato il misuratore della pressione che per non trovavo..
Ho chiamato mio padre per chiedergli di cercarlo, ma si era addormentata anche la bocca, io ragionavo ma non riuscivo a connettere le parole.. All'inizio e alla fine dell'evento scambiavo solo le lettere , nel picco invece balbuziavo quale strano blablabla. Tremendo, avevo paura di rimanere lucida mentalmente, ma storpia con la comunicazione.
Pian piano ho ricominciato a scambiare solo le lettere e poi sono tornata a parlare normalmente, ma con un mal di testa fortissimo sul lato destro, quello addormentato.
Dal momento in cui mi sono accorta della mano addormentanta, a quello in cui sono tornata a parlare normalmente con delle smartellate in testa, passavano circa 2 ore.
Al pomeriggio sono andata dal neurologo con urgenza e mi ha confermato che non era ictus, bens emicrania con aura: una tensione costrittiva dei vasi sanguigni del cervello, che avviene pi spesso da un solo lato della testa, che porta a fermare temporaneamente l'uso del linguaggio e del movimento, ovvero le parti del cervello che in quel momento sono collegate a quel punto di costrizione.
Ho fatto l'eco color doppler alla TSA (arteria aortica del collo) dove tutto era a posto (guardano se intasata dal colesterole, che pu causare l'ictus), ho fatto la risonanza magnetica per vedere se c'erano segni di TIA e non c'erano e sono tornata dal neurologo che ha riconfermato con gli esiti che la classica emicrania con aura.
Mi ha chiesto di sospendere la pillola anticoncezionale, perch aumenta la costrizione dei vasi e di prendere un moment o un antidolorifico a mia scelta, da prendere non appena sentivo le dita addormentate.
In modo da bloccare tutto il processo e di evitare il fortissimo mal di testa che poi mi rimaneva addosso per due giorni(nonstante altri moment o aulin), lasciandomi distrutta fisicamente.
Mi sono venuti in tutto 5 volte tra novembre e gennaio, in momenti di particolare ansia e di fatica fisica, cercando di risolvere i problemi che creavano quello stato, un po' alla volta non sono pi comparsi.
In aiuto, dato che anch'io non amo le pastiglie, ho preso fiori di Bach e un paio di rimedi omeopatici prescritti da una dottoressa mia amica. Per individuare precisamente gli stati d'animo da risolvere, ho seguito il libro di "Metamedicina - ogni sintomo un messaggio", di Claudia Rainville.. Che trovo molto utile e molto preciso, anche perch strutturato come un dizionario.
Una volta somatizzavo lo stress con la colite, risolta quella sono passata alla testa.. anche perch da qualche parte la psiche deve pure sfogarsi..
Ciao ciaoo!
Quando io sto fermo perch ho qualcosa in mente..

Author Strega 06/03/10 - 22:23
IPID: 2FFD806F6D
Grazie ragazze :)
Io soffro di emicrania da quando avevo 13anni, bilaterale, quindi non mi d scampo. Il dramma che i miei sintomi iniziali non sono fortissimi. Comincia tutto con una "nocciolina" di dolore da un lato della testa e poi aumenta violentemente. Ho provato di tutto, ma, dato che ho sempre preso antidolorifici, adesso sembra che ci sia in corso un'intossicazione da farmaci che mi da un mal di testa leggero ma costante che di per s sopportabile, ma che mi confonde e mi impedisce di riconoscere quale sar l'evolversi della crisi. Il neurologo mi ha prescritto un farmaco per la circolazione endocranica nella speranza che entro un mese si allevii il problema. Se ci non avverr dovr disintossicarmi dai farmaci presi fino ad oggi. Nel frattempo, per combattere le crisi, mi ha prescritto dei triptani (molecole di nuova generazione) da prendere ai primi sintomi.
Chiedevo a voi perch speravo esistesse ormai una cura definitiva in modo da non dover continuare con gli antidolorifici.
Anche io ho eliminato quasi completamente latte, derivati e cioccolata... ma non basta anche se aiuta tanto. :(
Speriamo bene signore...
Un abbraccio
Pat
"Tanta Ioia a tutti voi"

Author TWiN TWiN 07/03/10 - 15:10
IPID: 028AD5C89B
aww.. tutti dottori come ho detto in un mio messaggio precedente

io soffro di emicrania da ambedue i lati sin da piccolo, ereditaria, mai sentito dire che la differenza da emicrania e mal di testa sia dove e' localizzata, ma mi potrei sbagliare...

Quando ero in italia l'unica cosa che funzionava era il "moment", ma credo che funzionasse solo perche' io non prendo assolutamente nessuna medicina (nemmeno quelle data dai dottori) e che quindi una bassa dose o un qualsiasi medicinale funzioni.

Qui in US uso "excedrin migraines", e' una combinazione di caffeina ed aspirina, ma i dottori cosigliano di non prenderne mai piu' di una o 2 al giorno dato che la dipendenza da caffeina e' una delle cause di emicrania.

Io, dopo 23 anni, ho imparato a conviverci, e quando posso non prendo medicinali e vado a lavorare e faccio la vita normale.. solo un po' piu' lentamente. Ho imparato che alcuni cibi aiutano l'aumento dell'emicrania (cioccolata), ed altri la dimezzano (proteine), ma non sempre funziona
There is no place like 127.0.0.1

Author persefone persefone 07/03/10 - 15:23
IPID: 92A551338E
TWiN
mai sentito dire che la differenza da emicrania e mal di testa sia dove e' localizzata, ma mi potrei sbagliare...

La differenza non fra emicrania e mal di testa, ma fra emicrania e cefalea, che sono entrambe due forme di mal di testa: la prima prende un solo lato della testa, la seconda d un dolore pi diffuso. La differenza , di solito, nelle cause, ecco perch si fa la distinzione.


TWiN
aww.. tutti dottori come ho detto in un mio messaggio precedente []

(...)

Io, dopo 23 anni, ho imparato a conviverci, e quando posso non prendo medicinali e vado a lavorare e faccio la vita normale.. solo un po' piu' lentamente. Ho imparato che alcuni cibi aiutano l'aumento dell'emicrania (cioccolata), ed altri la dimezzano (proteine), ma non sempre funziona

Quando hai commentato che siamo tutti dottori era perch volevi l'esclusiva? Quando si chiedono informazioni di carattere medico ovvio che le persone rispondano esponendo la propria esperienza ed il proprio percorso e la tua stessa risposta lo ha dimostrato.
Sono Donna Summer nel corpo di Ave Ninchi

Author TWiN TWiN 07/03/10 - 15:47
IPID: 028AD5C89B
awww...

ho solo detto la mia esperienza personale, non ho assolutamente detto come fare o meno a farla passare, dato che se sapessi come farlo sarei ricco dato che l'emicrania e' una condizione medica ben conosciuta ed e' anche possibile vederla "in azione", mentre la cefalea (piu' comunemente conosciuta come "mal di testa") non ha solo cause differenti, ma anche sintomi differenti e possibilmente cure.. ma nuovamente, non sono un dottore quindi non posso che dire la mia esperienza personale e tutto quel che dico deve esser preso per quello che e' non per una possibile cura
There is no place like 127.0.0.1

Author persefone persefone 07/03/10 - 16:45
IPID: 92A551338E
TWiN
awww...

ho solo detto la mia esperienza personale, non ho assolutamente detto come fare o meno a farla passare, dato che se sapessi come farlo sarei ricco dato che l'emicrania e' una condizione medica ben conosciuta ed e' anche possibile vederla "in azione", mentre la cefalea (piu' comunemente conosciuta come "mal di testa") non ha solo cause differenti, ma anche sintomi differenti e possibilmente cure.. ma nuovamente, non sono un dottore quindi non posso che dire la mia esperienza personale e tutto quel che dico deve esser preso per quello che e' non per una possibile cura

Esattamente come tutti quelli che hanno risposto qua lo hanno fatto riportando le proprie esperienze ed i propri metodi per sopravvivere a questo male, solo che li hai bollati con "tutti dottori". Hai bollato allo stesso modo anche chi ha risposto alla tua richiesta di informazioni in merito ai problemi che pensavi di avere...c' gente che ha continuato a preoccuparsi per il tuo stato di salute e tutto ci che hai saputo fare, invece di ringraziare o rassicurarli, stata una battuta sarcastica.
Sono Donna Summer nel corpo di Ave Ninchi

Author darkly darkly 08/03/10 - 18:55
IPID: 37A1D9D3E5
persefone
TWiN
awww...

ho solo detto la mia esperienza personale, non ho assolutamente detto come fare o meno a farla passare, dato che se sapessi come farlo sarei ricco dato che l'emicrania e' una condizione medica ben conosciuta ed e' anche possibile vederla "in azione", mentre la cefalea (piu' comunemente conosciuta come "mal di testa") non ha solo cause differenti, ma anche sintomi differenti e possibilmente cure.. ma nuovamente, non sono un dottore quindi non posso che dire la mia esperienza personale e tutto quel che dico deve esser preso per quello che e' non per una possibile cura

Esattamente come tutti quelli che hanno risposto qua lo hanno fatto riportando le proprie esperienze ed i propri metodi per sopravvivere a questo male, solo che li hai bollati con "tutti dottori". Hai bollato allo stesso modo anche chi ha risposto alla tua richiesta di informazioni in merito ai problemi che pensavi di avere...c' gente che ha continuato a preoccuparsi per il tuo stato di salute e tutto ci che hai saputo fare, invece di ringraziare o rassicurarli, stata una battuta sarcastica.



Suvvia Pers!Sar un po' storto perch ha l'emicrania.. :D

Chettefrega.

PS: Il "mio" metodo su di me ha funzionato, non ho la presunzione di credere (e far credere) che funzioni per tutti, n ho la necessit di convincere uno al quale del come e del dove non frega niente.. Se per c' una remota possibilit di essere d'aiuto, perch no?


Quando io sto fermo perch ho qualcosa in mente..

Author elegance 08/03/10 - 23:23
IPID: E3D16ADAB7
distinguerei la "cura" per "tamponare" il malessere dalla cura per risolvere il problema.
per il primo punto tutto ci che efficace per la persona pu andare bene. chi il moment, chi la novalgina, chi tisane, chi fiori di bach. E' chiaro che se sei in riunione un p difficile farsi la tisana.
per risolvere il problema credo che il discorso sia + ampio. valutare cause "fisiche-organiche"; valutare discorsi "psicologici". valutare il proprio stile di vita (forse se ti imbriachi tutte le sere fino alle 5 di mattina e se ti svegli alle 13...ci pu stare un p di emicrania)
L'amore vince sempre sull'odio by Silvio Berlusconi

^top^
previous topic  1  2  >>  next topic

Random Females
missgatto
 missgatto
(7,821 hits)
sere
 sere
(9,442 hits)
marineen
 marineen
(7,622 hits)
lamialori
 lamialori
(699 hits)
stella74
 stella74
(4,383 hits)

Users On-Line

We have 92 users
5 members
87 guests

record on 13/09/17: 212

view complete list
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2017
 Page created in 0.3489 Secs
95.68% mysql, 4.32% php
 21 mysql queries