bibivu :: Perche' i chili non definiscono una persona
http://www.bibivu.com
Visualizza tutti i Banners
  • english espa�ol

the WALL

  • rosabianca: Popolo di naviganti, buon inizio di settimana
  • seasparrow: ciao a tutte/i (V o F)
  • TheSimon: Buongiorno a tutte e a tutti, e buona domenica! :-)
  • rosabianca: Grazie, Normalman, ricambio, anche se non mi ricordo chi sei, cio quale fosse un tempo il tuo nick (?). Una buona serata a tutte/i... :)
  • normalman: Ciao a tutte/i, in particolare a RosaBianca....
  • seasparrow: ciao a tutte/i (V o F)
  • rosabianca: Ciao, Morme. Non siamo pochi, ma registrati on line a ogni accesso vedo al massimo una decina di utenti. A questi io mi riferivo. Buona serata a tutte/i... :)
  • morme: Bh non siamo cos pochi!
  • morme: Bh non siamo cos pochi!
  • rosabianca: Buongiorno, esiguo popolo di Bibivu, buon inizio di settimana a tutte/i :)

Users Profiles

 ludovico il moro
321250_10150387492033114_

321250_10150387492033114_
Generico
Creato 24/12/09 - 12:49
Modificato 02/09/12 - 14:30
Ultimo Login 22/10/15 - 02:09
Visualizzato 579
Ultimo IPID CF4E27EBA3
Extras
Cibo Preferito
lasagne
Canzoni Preferite
Crime of Century (Supertramp)
Libri Preferiti
saggi storici, gialli
Amo
restare solo con me stesso almeno un'ora al giorno
Odio
la frase "Carpe Diem" totalmente abusata
Pregi
Paziente
Difetti
introverso ( troppo)
 
 
Spazio Libero
Suave, mari magno turbantibus aequora ventis
e terra magnum alterius spectare laborem;
non quia vexari quemquamst iucunda voluptas,
sed quibus ipse malis careas quia cernere suavest.
suave etiam belli certamina magna tueri
per campos instructa tua sine parte pericli;
sed nihil dulcius est, bene quam munita tenere
edita doctrina sapientum templa serena,
despicere unde queas alios passimque videre
errare atque viam palantis quaerere vitae,
certare ingenio, contendere nobilitate,
noctes atque dies niti praestante labore
ad summas emergere opes rerumque potiri.

ecco la traduzione (non mia naturalmente non le faccio da vent'anni ormai....)

Quando nel grande mare i venti sconvolgono acque tranquille,
guardar da terra il grande affanno di altri: l c piacere:
non che sia godimento gradevole il fatto che altri soffra,
ma piacere guardare i mali da cui tu stesso sei libero.
Anche scorgere grandi scontri di guerra, che si svolgono nella pianura, senza che tu sia nel pericolo: l c piacere.
Ma nulla d gioia maggiore del possedere ben fortificati
da dottrina di saggi templi sereni donde tu possa osservare altri l in basso, e vederli incerti
vagare, e sperduti cercare una via nella vita:
si sfidano sulle proprie capacit, fanno gare di titoli nobiliari,
notte e giorno saffannano, con fatica tremenda per arrivare al sommo della carriera, e a grande potere.

Lucrezio De Rerum Natura libro secondo

Ultimi Utenti Loggati
bedo86
 bedo86
(155 hits)
iltempocheverra^
 iltempocheverra^
(1.632 hits)
KosmiKo
 KosmiKo
(4.692 hits)
rufus75
 rufus75
(410 hits)
Miss_Dronio
 Miss_Dronio
(2.322 hits)

Users On-Line

Abbiamo 150 utenti
4 registrati
146 visitatori

record il 12/10/18: 226

vedi lista completa
[+]

Donations

 €
Locations of visitors to this page (counting)
eXTReMe Tracker
  bibivu v.4.3.029
  Fabrizio Parrella © 1996 - 2018
 Page created in 0.0216 Secs
49.36% mysql, 50.64% php
 18 mysql queries  

ERROR !!


an e-mail has been sent to the staff
we are sorry for this problem